Massaggio berbero all’ olio di Argan

massaggio berbero

Antico rituale di benessere

Il massaggio berbero è un’usanza che si inserisce all’interno di quei riti di purificazione, molto frequenti nel mondo arabo. Oltre a trasmettere una piacevole sensazione di relax, questa tecnica manipolativa aiuta anche ad alleviare le contratture muscolari e ad eliminare lo stress, sia fisico che mentale.

Inoltre, grazie all’impiego dell’olio di Argan, i benefici di questo massaggio si estendono anche al benessere e alla bellezza della pelle. Approfondiamone allora le caratteristiche.

Il massaggio berbero

Si tratta di un rituale tradizionalmente riservato alle spose berbere, che si svolgeva una settimana circa prima della cerimonia, al termina della permanenza in hammam. Qui il corpo viene purificato e la pelle preparata a ricevere i trattamenti successivi.

Più che di un massaggio, infatti, bisognerebbe parlare di un percorso benessere, scandito da passaggi ben precisi:

  1. Gommage Royale: scrub del corpo eseguito con il sapone nero africano e uno speciale guanto esfoliante chiamato kessa. Questa fase consente di liberare la pelle dalle cellule morte e dalla patina grigia di polvere e inquinamento, per restituirle freschezza e luminosità. Le proprietà dell’olio d’oliva presente nel sapone, inoltre, nutrono e leniscono l’epidermide.
  2. Impacco regale: si fa riferimento ad una maschera per il corpo a base di olio di Argan arricchito con polvere di hennè e argilla ghassoul, a cui si aggiungono oli profumati – in genere i preferiti della sposa. All’applicazione segue un momento di totale relax e silenzio.
  3. Massaggio berbero: dopo aver lavato via l’impacco, si passa infine al massaggio corpo vero e proprio. Il massaggio berbero dura circa un’ora e comincia dai piedi per poi proseguire verso l’alto, sia in posizione supina che prona. Può essere praticato a due o quattro mani, con un movimento fluido e continuo. La manipolazione, inoltre, prevede un’alternanza di gesti ora delicati ora più vigorosi, ed è facilitata dall’impiego dell’olio di Argan caldo.

Il rituale, dunque, è volto sia alla purificazione e al rinnovamento di corpo e mente, che alla cura della bellezza della pelle. Se da un lato, infatti, i vari passaggi assicurano un profondo rilassamento, dall’altro le tecniche e i principi attivi utilizzati, mirano a ripristinare l’equilibrio e il benessere cutaneo. Un risultato ottenuto per merito, soprattutto, delle preziose qualità dell’olio di Argan.

massaggio berbero

Il ruolo dell’olio di Argan nel massaggio berbero

È senza dubbio un olio per massaggio tra i più apprezzati e utilizzati nelle spa e nei centri benessere, ma la sua storia risale a tradizioni assai più antiche.

Viene estratto dalle bacche dell’Argania Spinosa, una pianta originaria del Marocco meridionale, oggi pesantemente a rischio a causa di siccità e sfruttamento boschivo.

È apprezzato sia per le sue quaità cosmetiche e terapeutiche, sia per quelle nutritive, ad esempio come valido aiuto contro il colesterolo cattivo.

Tra i numerosi benefici di quest’olio, spiccano le sue proprietà antiossidanti che proteggono la pelle contro l’invecchiamento precoce. Esso favorisce, inoltre, l’idratazione e l’elasticità cutanea. Al termine di un massaggio berbero, pertanto, la nostra cute apparirà più giovane e tonica.