Rinoplastica step by step: le 10 fasi dell’intervento

Rinoplastica step by step

Cosa aspettarsi prima e dopo un intervento di rinoplastica

La rinoplastica è un intervento chirurgico che mira a modificare la forma e la funzionalità del naso.

Può essere intrapreso per ragioni mediche, ad esempio per correggere problemi respiratori, o migliorare cicatrici da trauma o deformazioni congenite.

Più spesso però la rinoplastica viene eseguita per ragioni estetiche, ovvero per ritoccare la forma e l’aspetto del naso. Questa regione, infatti, può essere fonte di non pochi disagi qualora sia ritenuta disarmonica o sproporzionata rispetto agli altri elementi.

Vediamo quindi in che cosa consiste l’intervento di rinoplastica step by step.

Le 10 fasi dell’intervento

  1. Se state pensando di sottoporvi a una rinoplastica, fissate un appuntamento con il chirurgo per discutere con lui i vari passaggi dell’intervento. Nel corso della visita potrete indicare i vostri obiettivi e confidare al medico le vostre preoccupazioni. Tenete presente che non esiste un naso perfetto, né prima né dopo un intervento. La chirurgia estetica, tuttavia, può migliorare i tratti del viso e sottolineare la vostra bellezza, unica e naturale.
  2. Lo specialista valuterà insieme a voi le strutture del naso e le altre caratteristiche del viso. Egli inoltre prenderà in considerazione il vostro stato di salute generale e successivamente discuterà con voi i rischi, i tempi di recupero, e i costi. Esistono svariate tecniche di rimodellamento del naso, come ad esempio la tecnica chiusa o quella aperta.
  3. Se siete titolari di un’assicurazione sanitaria, accertatevi di parlarne con il vostro consulente in anticipo, in modo da verificare quali interventi siano coperti e per quali invece sia necessario pagare. È opportuno considerare che in genere l’assicurazione sanitaria non copre le procedure eseguite esclusivamente per ragioni estetiche.
  4. La rinoplastica è svolta in regime ambulatoriale, ovverosia non necessita di ricovero, e può richiedere un’anestesia generale o una locale con sedazione.
  5. Durante l’operazione, il chirurgo esegue le incisioni all’interno delle narici, che risulteranno quindi invisibili e nascoste. Nella tecnica aperta tuttavia una piccola incisione sarà effettuata anche sulla columella, la sottile porzione di cartilagine che separa le narici.
  6. Il paziente esce dalla sala operatoria con un gesso, che andrà mantenuto per circa una settimana.
  7. A seguito dell’intervento esiterà un leggero gonfiore e qualche livido nella zona perioculare che andrà riassorbendosi già dopo il terzo giorno, ma potrebbe permanere fino a due settimane.
  8. Non è insolito che alla prima medicazione sia ancora presente un lieve gonfiore, che rimarrà evidente ancora per qualche giorno. Il naso continuerà a migliorare nei successivi sei mesi e il risultato finale sarà visibile a guarigione ultimata.
  9. Si raccomanda di evitare attività faticose per tre-sei settimane dopo l’intervento.
  10. È possibile tornare alle proprie attività sociali dopo due o tre settimane, senza presentare alcun segno riconoscibile di una rinoplastica.
SOCIAL
SEGUICI SU:
Beautyportale: un mondo a cui tutti, uomini e donne, possono accedere per cercare le risposte alle loro domande su bellezza, salute, benessere, sport, massaggi, alimentazione, chirurgia plastica, wellness ed estetica. Uno spazio ricco di spunti per vivere una vita all'insegna dell'equilibrio e della cura di se stessi.