Invecchiamento tecnologico: come proteggersi

Invecchiamento tecnologico

Cellulari e tablet minacciano la nostra giovinezza

Il passare del tempo non è l’unico responsabile della comparsa di segni e rughe sul nostro volto. L’eccessiva esposizione solare, lo sappiamo, è al primo posto tra i fattori che conducono all’invecchiamento precoce (oltre che a patologie ben più gravi). Ma da qualche anno si è cominciato a valutare il ruolo di computer e cellulari nella progressiva perdita di tonicità dei tessuti. È quello che viene definito invecchiamento tecnologico.

Invecchiamento tecnologico

L’invecchiamento è un processo che interessa pressoché la totalità dell’organismo umano ed è causato da molteplici fattori. Gli studi condotti finora hanno dimostrato come la genetica influisca in realtà solo in minima parte; sono infatti i fattori ambientali ad avere un ruolo di primo piano in questo processo. Tra di essi ritroviamo lo stile di vita, l’alimentazione, le abitudini, lo stress e molti altri.

Ebbene, anche i campi magnetici generati dai dispositivi elettronici, possono concorrere ad accelerare quello che pertanto viene definito invecchiamento tecnologico. Gli effetti avversi vanno dall’incremento dei radicali liberi, fino all’abbassamento della funzione di difesa degli antiossidanti endogeni, quelli naturalmente presenti nell’organismo. Pare inoltre che le onde elettromagnetiche emesse da PC, tablet e smartphone, siano responsabili di un aumento di temperatura a livello dei tessuti biologici, che a lungo andare ne comporta il deterioramento.

I soggetti più a rischio

A farne le spese è in primo luogo la pelle, soprattutto quella del volto e delle mani, a più stretto contatto con questi dispositivi. Il collagene infatti si indebolisce e vengono a mancare le strutture di sostegno della cute. Il risultato è una sensibile diminuzione dell’elasticità cutanea, seguita dalla comparsa o dall’incremento delle rughe.

Ma il cosiddetto elettrosmog, oltre all’inquinamento acustico, possono provocare altresì cefalee, emicrania, insonnia, stress fino ad arrivare a vere e proprie patologie cardiache.

invecchiamento tecnologico

In questo senso, l’ invecchiamento tecnologico riguarda soprattutto coloro che fanno un uso smodato di questi dispositivi. Ad esempio, chi per lavoro è costretto a stare al telefono per molte ore consecutive; lo stesso vale però per chi passa l’intera giornata davanti allo schermo del computer senza alzare gli occhi per più di qualche minuto.

In particolare, le donne risultano più a rischio, poiché accumulano in media livelli più elevati di stress e possono contare su difese cutanee inferiori rispetto agli uomini.

Come contrastare l’invecchiamento tecnologico

Il primo passo è comune ad ogni tipologia di invecchiamento precoce: condurre uno stile di vita sano. Questo include fare scelte alimentari equilibrate, praticare esercizio fisico costante ed evitare tutti quei comportamenti che, in generale, possono mettere a repentaglio la nostra salute. No quindi al fumo e ad un consumo eccessivo di alcol, così come allo stress e ad una vita sedentaria.

Ci si può aiutare assumendo antiossidanti naturali per sostenere quelli endogeni e utilizzare prodotti che stimolino l’idratazione e la produzione di collagene.

Per quanto riguarda l’ invecchiamento tecnologico in particolare, è bene evitare sessioni telefoniche prolungate; ogni due ore sarebbe preferibile fare una pausa di almeno quindici minuti dal computer; durante il sonno i dispositivi elettronici vanno tenuti distanti o, meglio ancora, spenti. Riassumendo potremmo dire che più che la tecnologia in sé, è il suo utilizzo a fare la differenza.

Da qualche anno in commercio esistono inoltre cosmetici pensati proprio per contrastare i danni dovuti alla modernità, mediante principi attivi che coniugano la naturalità con un’attenta ricerca scientifica.

SOCIAL
SEGUICI SU:
Beautyportale: un mondo a cui tutti, uomini e donne, possono accedere per cercare le risposte alle loro domande su bellezza, salute, benessere, sport, massaggi, alimentazione, chirurgia plastica, wellness ed estetica. Uno spazio ricco di spunti per vivere una vita all'insegna dell'equilibrio e della cura di se stessi.