Acqua e limone per depurarsi dopo le feste

acqua e limone

Il rimedio detox più semplice ed efficace

Specialmente dopo le feste accade di sentirsi appesantiti, gonfi, stanchi e di cattivo umore. Certo, la ripresa delle attività dopo la pausa natalizia non è facile, ancora meno se reduci da abbuffate abbinate a poco movimento. Ma niente paura, basta un bel bicchiere di acqua e limone la mattina per sentirsi subito meglio.

Senza andare a cercare spezie esotiche o mix tropicali, infatti, questa bevanda può rivelarsi un vero e proprio toccasana contro svariati disturbi.

Benefici di acqua e limone

Partiamo dalle basi. La mattina, come prima cosa, spremere il succo di un terzo/mezzo limone in un bicchiere di acqua tiepida o al più leggermente calda. Questo aspetto è importante per non dissipare le energie dell’organismo con una bevanda bollente o troppo fredda.

Tenete presente inoltre che la vitamina C si degrada piuttosto rapidamente e pertanto il limone va spremuto fresco e bevuto il prima possibile.

Infine, per poter godere delle salutari proprietà di acqua e limone, è importante assumerlo a digiuno, almeno 15 minuti prima di fare colazione.

acqua e limone

Queste le sue principali proprietà:

DEPURA L’ORGANISMO

La notte è il momento ideale per il nostro corpo per allontanare le sostanze di rifiuto e rigenerarsi; non a caso, infatti, la mattina ci alziamo con l’alito pesante, la bocca impastata e la lingua patinata. In questo senso, acqua e limone stimolano la diuresi, aiutando ad espellere scorie e tossine accumulatesi durante il sonno. In particolare, si rivelano un balsamo per il fegato, sottoposto a parecchia pressione durante le festività. Inoltre, l’effetto depurativo si traduce anche nella riduzione dell’alitosi e in un’azione idratante e remineralizzante.

RAFFORZA IL SISTEMA IMMUNITARIO

Come ben sappiamo, il contenuto di vitamina C del limone lo rende a pieno titolo uno dei principali rimedi naturali contro i malanni di stagione; si comporta infatti da scudo per proteggere l’organismo dai più comuni virus e batteri e stimola la risposta immunitaria. Ma il limone è ricco anche di altri sali minerali importanti per il corretto funzionamento del nostro corpo, tra cui potassio, calcio e magnesio. Infine, è importante notare come un fisico sano e depurato abbia più possibilità di resistere agli attacchi degli agenti patogeni.

COLLABORA ALLA PERDITA DI PESO

Bere acqua e limone, in sé e per sé, non fa dimagrire, tuttavia può aiutare, soprattutto se associato ad una dieta equilibrata e a costante attività fisica. Questi due alimenti infatti, se assunti di prima mattina, aiutano a risvegliare il metabolismo mantenendolo attivo durante l’intera giornata. La bevanda inoltre favorisce la digestione e stimola la regolarità intestinale, rivelandosi adatta sia in caso di stitichezza che di dissenteria. In ultima analisi, la pectina contenuta nel limone, a contatto con l’acqua crea una sorta di pellicola gelatinosa che riduce il senso di fame, soprattutto quella nervosa.

PURIFICA LA PELLE

Un bicchiere di acqua e limone contiene un notevole quantitativo di antiossidanti, utili a contrastare l’attività dei radicali liberi. Previene dunque l’invecchiamento cellulare e i segni che esso lascia sulla cute, come rughe, macchie e colorito spento. La pelle ne risulta subito più elastica e luminosa, grazie anche alla vitamina C che partecipa alla produzione del collagene. Una pelle idratata, del resto, appare immediatamente più morbida e sana.

CONFERISCE ENERGIA E BUON UMORE

Il limone è un frutto energizzante che aiuta a contrastare gli effetti negativi dello stress e della depressione. Inoltre, secondo alcuni, avrebbe anche un effetto stimolante sul cervello, incrementando in particolare la creatività e il buon umore.

Quale modo migliore, quindi, per iniziare la giornata alla grande?

Controindicazioni

Acqua e limone è un rimedio naturale che non presenta particolari controindicazioni, a patto di non abusarne. Il succo, infatti, viene diluito con l’acqua proprio per smorzarne l’acidità e viene ingerito a piccole dosi.

L’indicazione di massima, dunque, è non esagerare, nè con la frequenza nè con la quantità di limone. Sarà sufficiente, ad esempio, servirsene per 2/5 giorni dopo periodi di abuso alimentare, per 10/15 giorni nei cambi di stagione o all’inizio di diete, a giorni alterni in periodi di forte stress.

Un uso prolungato può essere controindicato in casi di gravi insufficienze epatiche, iperacidità gastrica e nelle patologie che compromettono la corretta trasformazione dell’acido citrico durante la digestione. È sempre meglio, dunque, consultare il proprio medico prima di modificare le proprie abitudini o il proprio regime alimentare.