Protocollo Body 3D per tornare in forma dopo il parto

protocollo body 3d

Combinazione di trattamenti per il rimodellamento corporeo

Potrebbe sembrare il nome di un’arma segreta: l’arma per riacquistare le forme perdute. E infatti si tratta proprio di una tecnica innovativa e mini-invasiva per tornare in forma dopo il parto, attraverso la combinazione di alcuni trattamenti medico-estetici già conosciuti per la loro efficacia.

Funzioni

La gravidanza può comportare numerose modificazioni a livello corporeo, tra cui smagliature, grasso localizzato, ritenzione idrica e mancanza di elasticità della cute. Protocollo Body 3D è un sistema di rimodellamento corporeo che agisce sui tre livelli della pelle, cute, sottocute e tessuto adiposo, per un miglioramento davvero tridimensionale. Anche il sistema venoso e linfatico può venire compromesso, causando gonfiori, capillari in evidenza, vene varicose. Ma con il Protocollo Body 3D è possibile contrastare questi fastidiosi inestetismi in modo non invasivo.

Protocollo body 3d
Fig.1: Elettroporazione

Trattamenti

Il Protocollo Body 3D prevede in realtà la combinazione di 3 trattamenti già noti:

  1. Veicolazione Transdermica: si tratta di una tecnica che sfrutta le microcorrenti elettriche per aprire i pori della pelle e permettere così il passaggio in profondità di principi attivi selezionati:
  • Ialuronidasi per drenare i liquidi in eccesso;
  • Lipasi per il metabolismo dei grassi;
  • Caffeina contro la ritenzione idrica e per accelerare lo smaltimento lipidico;
  • Teofillina per incrementare la diuresi e quindi lo smaltimento delle scorie.
protocollo body 3d
Fig.2: Trattamento con Proshock Ice

Si applicano queste sostanze, sotto forma di liquido o gel, direttamente sulla cute, dopodiché, tramite uno speciale manipolo, vengono rilasciati gli impulsi per permetterne la veicolazione sottocutanea. Questo trattamento è noto anche come elettroporazione.

  1. Proshock Ice: è una metodica che combina la criolipolisi alla terapia a onde d’urto per un trattamento efficace contro la cellulite e gli accumuli adiposi di braccia, addome, fianchi, glutei, cosce e ginocchia. Il raffreddamento controllato elimina le cellule adipose che vengono poi smaltite naturalmente dall’organismo. Le onde d’urto invece agiscono sul microcircolo incrementandolo e migliorando pertanto il metabolismo cellulare e lo smaltimento dei grassi. Il trattamento non è invasivo e non provoca dolore e si può immediatamente riprendere le proprie attività.
  2. Trattamento Iniettivo Specifico (TIS): consiste in infiltrazioni di sostanze lipolitiche (Intralipoterapia o Emulsiolipolisi) specifiche quali: carnitina, fenilalanina, teofillina, procaina, vitamine e aminoacidi. La loro azione non si esplica solo a livello del grasso localizzato ma anche nel miglioramento del microcircolo e quindi dell’ossigenazione dei tessuti.

Per ottenere risultati sensibili si consigliano tre cicli di sedute a 2 settimane di distanza circa l’una dall’altra. Associare al protocollo una dieta sana ed equilibrata e dell’attività fisica aiuterà a velocizzare il raggiungimento dei risultati desiderati.

 

 

Immagini:

Fig.1: https://youtu.be/6rwgTHvyS14 (1:32)

Fig.2: https://youtu.be/-WawAxDBJME (2:02)