Floating Therapy, l’abbraccio cosmico

Floating therapy

Una vasca in cui galleggiare e congedarsi da ansia e stress.

Per comprendere la Floating Therapy dovete immaginate di fluttuare nello spazio profondo, in totale assenza di gravità eppure al contempo forti di un’intensa stimolazione cerebraleIn compagnia del totale silenzio. Il peso del vostro corpo si riduce sino ad abbandonarvi, lasciando così la mente libera di espandersi… non più sopraffatti dalla realtà quotidiana.

C’entrerà forse il virtuale?      
Affatto. Si tratta di una pratica aperta a tutti e, a dispetto di quanto si possa ipotizzare, per tutte le tasche. Basteranno 26 centimetri d’acqua e sale di Epsom (solfato di magnesio).

Di che si tratta

Non è l’ultima trovata “new age”, ma un trattamento che si basa su solide basi scientifiche.

Galleggiando nel buio e in silenzio disinneschiamo una per una le stimolazioni sensoriali sino ad ottenere la famigerata “deprivazione sensoriale”. Il nostro cervello non percepirà più le variazioni di tatto (temperatura, pressione), equilibrio (labirinti), vista, udito, gusto e olfatto; allo stesso tempo diverremo molto più consapevoli del corpo, dei suoi perimetri e di qualsiasi cambiamento lo interessi.

Rilassandoci, le nostre onde celebrali rallentano e intercettano uno stato che corrisponde alla sincronizzazione di entrambi gli emisferi. In tali condizioni il cervello permane in uno stato di consapevolezza, ma dacché le stimolazioni sensoriali relative al “come”, al “dove” e al “quando” vengono meno, di fatto sperimentiamo la vivida sensazione di “fluttuazione”. Da qui, la parola “Floating”.
Il risultato esprime la ritrovata armonia fra corpo, mente e spirito; un’esperienza concretizzata da Floating Floil più grande centro di “galleggiamento” in Italia.

Come funziona la floating therapy

Floating therapy

Nei centri appositi viene ricreato un ambiente a stimolazione controllata e ristretta chiamato floating room. L’utente vi si paluderà a suon di musica e si lascerà accogliere in un caldo abbraccio. Impossibile andare a fondo, dacché il peso specifico del fluido “salato al 28-30%” rende ragione di una massa densa.

Inizia il viaggio…

Vi sarà sufficiente raggiungere il centro benessere con un leggero anticipo rispetto alla seduta di floating therapy. Disporrete dunque di una stanza privata, munita dell’occorrente per prepararvi all’immersione.

Ricordate di togliere i preziosi e dunque di indossare i tappi auricolari in silicone qualora desideriate un maggiore comfort. Concedetevi una doccia preliminare con un prodotto che prepari la pelle ad assorbire i preziosi minerali presenti nella soluzione.

In base alle preferenze è possibile orientarsi fra una camera apposita e il cocoon o floating Pod come viene chiamato in gergo.

Vi sono strutture che dedicano una particolare attenzione alle esigenze del paziente, consentendo all’utente di selezionare la tipologia di accompagnamento sonoro e cromoterapico desiderato. Nel caso della sopracitata Floating Flo potrete altresì richiedere la vostra musica preferita: basterà inviare i file sonori al momento della prenotazione. 

A spasso nello spazio aperto

Floating therapy

Le luci si fanno progressivamente più soffuse non appena vi immergete nella vasca. La temperatura della soluzione, pari a quella corporea (34,8°C), garantisce il tepore ideale durante il periodo di galleggiamento.

Il livello del fluido si aggira sui 26 centimetri; più che sufficienti per rimanere a galla. Disponetevi supini. Rilassatevi. Curatevi soltanto di non immergere il viso o di non porre gli occhi a contatto con il fluido, in ragione del gradiente salino.

Dopo qualche tempo di cromoterapia le luci andranno attenuandosi sino a spegnersi. La musica cesserà e voi vi ritroverete partecipi di un magnifico silenzio. La camera, insonorizzata, farà in modo che nulla sopraggiunga a disturbare la vostra meditazione.

Generalmente il tempo di permanenza nella vasca è pari ad unora e molte persone arrivano ad addormentarsi durante la terapia. Un’ora di Floating, ricordano gli esperti, equivale infatti a 5/6 ore di sonno profondo.

Ritornare al sé

Sul finire del tempo di terapia le luci si accenderanno gradualmente. La musica tornerà a fluire con discrezione, riportandovi ad uno stato cosciente e quindi a suggerirvi il congedo.

Concluderete l’esperienza con una doccia per rimuovere i residui di sale presenti nel fluido. Se possibile indugiate nell’area relax post floating del centro benessere. Godrete di ciò che in gergo viene definito “afterglow” o “aura brillante”, una condizione di benessere dovuta alle endorfine liberate nel corso del trattamento.

Benefici

Molteplici sono i benefici garantiti dalla floating therapy. Ideale ad esempio per gli sportivi alla ricerca del completo recupero muscolare. Il galleggiamento favorisce i processi riparativi dellorganismo e sopra ogni cosa impatta positivamente sullo stress cognitivo legato all’allenamento più intenso.

Adatta più in generale a tutti coloro che per motivi di lavoro si sentono sottoposti a livelli di stress elevati e continui. Il galleggiamento fornisce un’occasione ideale per ritrovare energie creative, sensibilità e presenza di pensiero. Non da ultimo, la floating therapy stimola le capacità di apprendimento e costituisce un momento ricreativo e rigenerativo di grande qualità e delevato potere catartico.

Linsonnia viene risolta efficacemente in 3-4 sessioni e centri come Floating Flo vi forniscono anche la garanzia soddisfatti o rimborsati.

V’è infine chi suggerisce l’esperienza alle donne in stato di gravidanza. Il motivo è semplice, fluttuare in posizione prona dona grande sollievo alla cintura pelvica e alla schiena; dal settimo mese il nascituro ci terrà a tenere compagnia alla mamma facendole apprezzare distintamente il suo giovane battito.

Applicazioni

Floating therapy

In breve, la floating therapy è utile:

  • Nel pre e nel post parto;
  • In caso di sintomatologia da stress e ansia;
  • Situazioni di dolore cronico o di sofferenza emotiva;
  • Affaticamento psicologico e fisico.
  • Insonnia
  • Recupero da allenamento e mental training
  • Viaggi nellinfinito della nostra mente

Se siete alla ricerca di un punto di riferimento di alta qualità in questi termini, puntate su realtà con ampio feedback da parte del cliente.

Costi

Il costo a seduta si mantiene decisamente abbordabile per tutte le tasche, oscillando in media fra i 60 ed i 70 euro.

Controindicazioni

La seduta di floating therapy non presenta effetti collaterali né particolari controindicazioni purché il quadro di salute del soggetto escluda stati depressivi gravi, episodi epilettici, incontinenza o più in generale rilevanti disagi psichiatrici.
Dovranno prestare particolare attenzione anche quanti affetti da problematiche legate alla pressione sanguigna e senza copertura farmacologica. Sottolineiamo infine che la pelle del candidato deve essere integra, ovvero non presentare ferite aperte o in corso di rimarginazione dacché il bruciore rallenterebbe/impedirebbe il processo di rilassamento.

SOCIAL
SEGUICI SU:
Beautyportale: un mondo a cui tutti, uomini e donne, possono accedere per cercare le risposte alle loro domande su bellezza, salute, benessere, sport, massaggi, alimentazione, chirurgia plastica, wellness ed estetica. Uno spazio ricco di spunti per vivere una vita all'insegna dell'equilibrio e della cura di se stessi.