Da Vinci Lips: labbra di proporzioni perfette

da vinci lips

Aumento delle labbra dagli effetti armonici e naturali

Con Da Vinci Lips il dottor Tim Pearce ha ipotizzato una nuova applicazione per una delle regole matematiche più care a Leonardo. Si tratta del ben noto rapporto aureo, frequente in natura sia nelle piante che negli animali. Tra gli esempi più significativi, per intenderci, troviamo tale rapporto nel numero dei petali di un fiore, o nelle proporzioni della spirale della conchiglia del nautilo, o ancora nella disposizione delle stelle all’interno della nostra galassia.

Per gli antichi greci il rapporto aureo rappresentava la proporzione ideale tra le varie parti del corpo umano e Leonardo sembrava essere d’accordo. Il genio rinascimentale, infatti, ci propone questa perfezione in molte delle sue opere, dalla Gioconda all’Ultima Cena. Ma da oggi quest’armonia può essere riprodotta nel volto con la tecnica denominata, non a caso, Da Vinci Lips.

Da Vinci Lips

da vinci lips
Fig.1: Misurazione del volto secondo il rapporto aureo

Questa metodica mira a modellare le labbra secondo rapporti matematici che richiamino la perfezione naturale. Il trattamento Da Vinci Lips infatti non tiene conto esclusivamente delle dimensioni della bocca; esso stabilisce soprattutto un rapporto armonico e naturale con gli altri elementi del volto. Come ben sappiamo del resto, “grande” non è sempre sinonimo di “bello”, e ciò che risulta adatto ad un viso potrebbe apparire esagerato o volgare su un altro.

Con questa tecnica pertanto si plasmano le labbra in modo da conferire loro un aspetto naturale, che rispetti le proporzioni auree. Si presta inoltre moltissima attenzione ai dettagli; dall’arco di cupido, ai contorni del vermiglio, tutto viene scrupolosamente analizzato per un risultato che mira alla perfezione.

Trattamento

Avere bei lineamenti, dunque, non sarebbe frutto del caso, ma della conformazione a precise norme anatomiche. Nel Da Vinci Lips la bocca viene accuratamente misurata in altezza e ampiezza; si valuta la sua distanza dal mento e dal naso, si considera il rapporto con la distanza tra gli occhi, e se ne calcola la pienezza. Secondo il dottor Pearce, proporzioni accurate in questa zona contribuiranno a rendere più armonico l’intero ovale del volto.

Una volta calcolate le coordinate esatte, entra in gioco il filler all’acido ialuronico. La quantità da utilizzare è anch’essa misurata in base alle proporzioni individuate, così come la tecnica iniettiva e i punti di ingresso per l’ago. Il filler impiegato deve necessariamente tenere la forma e non attirare eccessiva acqua così da durare più a lungo.

Costi e risultati

Il costo del trattamento Da Vinci Lips è di circa 500€ e dura in media dai 12 ai 15 mesi. L’effetto ottenuto mira alla naturalezza e poco ha a che fare con le “labbra a canotto” tanto in voga negli ultimi anni. In fondo la Monna Lisa non sfoggia di certo una bocca prorompente, ma il suo fascino è innegabile.

Immagini:

Fig.1: https://youtu.be/8YtOPvZVly8 (1:01)

SOCIAL
SEGUICI SU:
Beautyportale: un mondo a cui tutti, uomini e donne, possono accedere per cercare le risposte alle loro domande su bellezza, salute, benessere, sport, massaggi, alimentazione, chirurgia plastica, wellness ed estetica. Uno spazio ricco di spunti per vivere una vita all'insegna dell'equilibrio e della cura di se stessi.