Collagene da bere…un sorso di giovinezza

collagene da bere

Elisir di bellezza o specchietto per le allodole?

Sembra che l’eterna giovinezza sia a portata di drink. Un trend della cosmesi in rapida espansione e destinato a diventare, nei prossimi anni, un business miliardario. Ma sarà tutto oro quello che luccica?

Nutricosmetica

È un ramo della cosmesi basato sull’idea che la bellezza esteriore possa essere implementata a partire dall’interno. La nutricosmetica rappresenta sostanzialmente una fusione tra estetica e alimentazione e consente di migliorare l’aspetto fisico tramite l’assunzione di particolari sostanze: pillole, perle e polverine solubili contenenti vari principi attivi, in forma concentrata, che vengono assorbiti dal sangue ed entrano quindi in circolo molto più velocemente dei prodotti topici. Si tratta di integratori di vitamine, aminoacidi e antiossidanti per la salute di pelle, capelli e unghie, per drenare i liquidi in eccesso e limitare l’accumulo dei grassi.

Drink a base di collagene

collagene da bere
Fig.1: Bustine di collagene solubile

Vediamo dunque l’evoluzione degli ultimi anni nel campo della nutricosmetica: le bevande al collagene. Sono a base di peptidi di collagene idrolizzati; si tratta di piccolissimi frammenti che mescolati all’acqua ingannano le nostre cellule spingendole ad attivarsi e a produrne loro stesse. Il collagene è una proteina fondamentale. Non solo è responsabile della luminosità ed elasticità della pelle, ma si trova anche in altri tessuti. Inizialmente molto abbondante, smette progressivamente di essere prodotta intorno ai 30 anni. I drink a base di collagene, invece, permettono di reintegrare questa preziosa risorsa, utile anche per le ossa e gli organi interni.

collagene da bere
Fig.2: Collagene da bere

I metodi di assunzione sono i più svariati. Si parte dalla birra giapponese Precious®, necessariamente light, che promette, attraverso l’aggiunta di collagene, di ristabilire l’idratazione persa con l’assunzione dell’alcool e distendere la cute. Si prosegue poi con il caffè solubile che una nota marca ha lanciato sul mercato, per il momento limitatamente a Singapore. Nella bustina, oltre alla polvere di latte e caffè, c’è anche il collagene.

Ma la vera rivoluzione è rappresentata dalle apposite fialette al collagene da bere da sole o mescolate con la propria bevanda preferita. Molte vengono arricchite con vitamine, sali minerali e acido ialuronico per aumentarne l’efficacia.

Opinioni

La rivista americana Journal of Cosmetic Dermatology ha recentemente pubblicato una ricerca sugli effetti di questi elisir di giovinezza; i risultati sembrano molto promettenti. Il trial attesta come l’elasticità e l’idratazione cutanea siano sensibilmente migliorate dopo 8 settimane di assunzione giornaliera della proteina di collagene Peptan® (di derivazione suina o ittica) e gli effetti sembrano durare per i 3 mesi successivi. Anche i test effettuati su Pure Gold Collagen® confermano la sua capacità di ridurre rughe sottili e segni dell’invecchiamento.

Gli esperti si dividono tra i sostenitori del collagene da bere e gli scettici. Non è ancora sicuro infatti se la reazione delle cellule sia universale o se invece dipenda dai singoli fibroblasti, risultando quindi efficace per alcune persone e inutile per altre. Allo stesso tempo non tutte le formule di collagene bevibile presenti sul mercato sono uguali e per funzionare devono essere supportate da studi clinici. Infine, esiste ancora il dubbio se i peptidi di collagene riescano ad essere assorbiti dal sangue prima di venire digeriti e quindi scartati definitivamente dall’organismo.

Immagini:

Fig.1: https://youtu.be/Br7pT6oPqDg (0:03)

Fig.2: https://youtu.be/lOhRCeHGi2I (0:13)

SOCIAL
SEGUICI SU:
Beautyportale: un mondo a cui tutti, uomini e donne, possono accedere per cercare le risposte alle loro domande su bellezza, salute, benessere, sport, massaggi, alimentazione, chirurgia plastica, wellness ed estetica. Uno spazio ricco di spunti per vivere una vita all'insegna dell'equilibrio e della cura di se stessi.