Bruciare calorie in spiaggia e tenersi in forma

bruciare calorie

Tra 6 attività diverse, scegli quella più adatta a te!

La domanda, per molti sportivi, si mantiene inalterata anche sotto all’ombrellone: come bruciare calorie e mantenersi in forma? Più semplicemente, come divertirsi e beneficiare al meglio della permanenza al lido?

6 personaggi in cerca di sport

La calura e la sabbia rovente. Il fumigare delle dune. All’orizzonte, avanzano come miraggi sei personaggi in cerca di esercizio.

Tre uomini, tre donne. Sulle lenti dei loro occhiali rimbalza una nota di sole. Sono gli irriducibili dello sport, coloro per i quali la parola “ozio” non trova spazio neppure sotto l’ombrellone.

A queste figure epiche dedichiamo il nostro pezzo.

Raggiungono il crocevia del lido. Si scambiano uno sguardo. Ognuno prende la propria direzione. Riusciranno a trovare la forma che più si confà al loro stile per bruciare calorie e soprattutto grasso?

Seguiamoli.

Bruciare calorie con il Beach Volley

bruciare calorie

Il primo di loro incede a torso nudo, indossando un paio di shorts e reggendo sottobraccio un pallone in cuoio sintetico. Sospeso sul petto, e sorretto da una cordicella, il fischietto: ciò che di lì a un attimo, stretto fra le labbra, lancia lo strido.

L’eco si diffonde fra i bagnanti. Movimenti fra gli sdrai. Un secondo, lungo segnale di sortita. La massa accorre presso l’uomo con il fischietto. Piovono pacche sulle spalle e sorrisi. La situazione è presto chiara. Si fanno le squadre. La processione muove in volta del rettangolo di gioco…

Vi sono campi con strisce in stoffa colorata ancorate alla sabbia e supporti di ferro per una rete posta ad altezza professionistica. Tecnicamente, la perfezione. Il nostro campo invece è molto più spartano, ma ciò non vuol dire che si lesinerà sui gesti atletici, che non si lotterà fino all’ultimo punto.

La rete non è che una corda avviluppata a due tronchi e tesa fra le rispettive chiome. Quanto alle righe: si tratta di solchi, arature tracciate e ripassate con dovizia a colpi di tallone. Geoglifi dei tempi moderni.

Via, si gioca!

In linea di principio, dovrebbero figurare 13 giocatori per squadra, ma le rose sono arrangiate più banalmente in base al numero di partecipanti. Quel che conta è divertirsi e soprattutto cogliere al volo l’occasione per bruciare grasso.

Pallonetti, muri, smorzate e bagher, colpi in volo acrobatico e miracolosi salvataggi coi piedi.

Persino nella più provvisoria e sgangherata delle location si respira la passione, l’agonismo, l’adrenalina pura.

A patto di giocare onorando l’azione, lo spirito d’iniziativa ed il sacrificio per la squadra, tra un affondo e una presa in caduta, un balzo e una scivolata, si possono bruciare sino a 400 calorie in un’ora!

E cosa mai potrebbe esserci di meglio, dopo tanta fatica, tatuati di sabbia e rigati di sudore, di un bel tuffo in mare, crogiolandosi nel fresco abbraccio delle onde?

Tennis da spiaggia

bruciare calorieLei è la seconda a rompere le righe.

Armata di berretto con visiera e racchettoni, alla ricerca del compagno di gioco, si dirige al fronte. Raggiunge il bagnasciuga, ove il suo avversario già l’attende da qualche minuto. Cede una racchetta. Iniziano le danze in un mix di aerobica e fitness, per scambi al cardiopalma, guizzi e scatti in un gioco di riflessi teso a non far cadere la palla al suolo.

L’obiettivo, infatti, non è tanto provocare lo sbaglio del compagno come nel tennis tradizionale… a essere onesti, non è neppure necessaria una rete, tant’è che i perimetri del campo possono allargarsi, estendersi o contrarsi a seconda delle fasi salienti, concitate o rilassate che siano.

Agilità e prontezza

Lo scopo, si diceva, è semmai stimolare i gesti atletici del compagno senza che questi finisca in errore. Detto diversamente, la bellezza consiste nel provocare l’avversario con colpi più o meno calibrati che lo inducano a reagire con prontezza, agilità e destrezza sulle gambe… sino, eventualmente, all’epico tuffo sulla sabbia o nella spanna d’acqua del bagnasciuga… il tutto, pur di rimettere abilmente in gioco la palla smorzata.

Una partita senza punti, si… ma del valore di ben 500 calorie bruciate (dalle 200 alle 300 se con ritmi meno frenetici) in circa un’ora!

Beach walking

bruciare calorie

La terza figurante, al contrario, incede risoluta verso la battigia, capelli sciolti sulle spalle e cappello di paglia a tesa larga. Pareo rullante, musica preferita nelle orecchie. Ed è così che principia la sua passeggiata. Un’attività blanda rispetto alle altre, si direbbe: i vantaggi tuttavia sono notevoli e consistenti. In primo luogo dacché il cosiddetto Beach walking consente di bruciare calorie impattando direttamente sul metabolismo dei grassi, senza la necessità di cimentarsi in prove estreme con sé stessi. Secondariamente, sollecitando con dovizia l’apparato cardiovascolare, risulta l’ideale anche per i sedentari. Infine, quest’attività permette di godere appieno della brezza iodata, rassodando le gambe, i glutei e i polpacci nonché contrastando efficacemente la cellulite.

Lentezza e boccate di relax

Potrete a questo modo muovervi in tutta tranquillità, godendo di un paesaggio spettacolare e insieme bruciare calorie, dalle 200 alle 300 in appena un’ora di dolce, rilassante e cullante camminata senza fretta né obblighi al gesto atletico.

Ecco a voi l’alternativa soft allo sport nonché forse, insieme all’aqua gym, la migliore alternativa per tutte le età.

Beach soccer

bruciare calorie

Eccolo dunque, il nostro “azzurro”, dirigersi sul rettangolo di gioco, ovvero una porzione di spiaggia libera dagli ombrelloni. Per lui ed i suoi amici niente reti da calcio o porte in grande stile. Basteranno due ciabatte infilzate nella sabbia a rendere ragione dei pali: per i non addetti ai lavori, un simbolismo naif, mentre per gli amanti del calcio, la chiave di volta dello spazio topologico del lido.

E via dunque di rovesciate e tackle favoriti dalla complicità della sabbia. Sotto coi passaggi rasoterra provvidenzialmente deviati da buche e dossi, gol mancati in ragione di rimbalzi traditori e “reti” contestate per la natura fantasmatica dello “specchio”, l’opinabilità estrema del palo-gol o l’altezza sempre negoziabile della traversa.

Anche grazie a questo sport, si possono bruciare calorie senza che l’impegno sfoci mai in una tortura psicologica… parliamo di 300-400 calorie a cui dire addio.

Nuoto

bruciare calorieFra le onde, baluginano le lenti della nostra quinta protagonista. A colpi di braccia e frustate di gamba, le piace alternare stile libero e dorso, passando per la rana.

Il mare è la sua casa, la sua oasi di pace e insieme “palestra a cielo aperto” ove rassodare e tonificare tutto il corpo con una pratica dolce per le articolazioni ma notevolmente intensa quanto a calorie bruciate. Alcune statistiche, infatti, parlano di oltre 500 per una donna di 50 chili e 700 per un uomo di 70.

Avete ancora qualche dubbio sui benefici di una bella nuotata?

Joggingbruciare calorie

Il nostro ultimo personaggio, infine, traccia il suo itinerario ad ampie falcate, lasciando dietro di sè una complessa e fitta trama di impronte. Canotta e scarpe da ginnastica, sguardo all’orizzonte, sfreccia sul bagnasciuga sotto un cielo laccato di blu. 

La sua andatura è forse un poco più lenta rispetto a quella mantenuta durante l’anno, sui sentieri cui è avvezzo. Ma correre su una pasta molle è molto più difficoltoso. Il carico di lavoro lo si percepisce eccome sia sulle gambe che sui polpacci, che sui lombari. Ma ne vale la pena. L’alba e i tramonti in riva al mare accendono emozioni ineguagliabili. E conclusa la vacanza, grazie a questi nuovi stimoli, tornerà più forte e di sicuro migliorato sulle rotte di sempre.

All’atto pratico e contingente, invece, di certo avrà bruciato dalle 400 alle 700 calorie per ora.

Lieto fine, insomma.

Mentre il lido si spopola, il giorno volge al termine e le ultime voci si ritirano lasciando campo aperto al canto della risacca, i nostri epici sei personaggi si riuniscono. I loro tracciati convergono alla solita duna.

Tutti soddisfatti.

Tutti rinfrancati nello spirito.

Ciascuno pronto a ricominciare da dove ha lasciato, già l’indomani…

 

SOCIAL
SEGUICI SU:
Beautyportale: un mondo a cui tutti, uomini e donne, possono accedere per cercare le risposte alle loro domande su bellezza, salute, benessere, sport, massaggi, alimentazione, chirurgia plastica, wellness ed estetica. Uno spazio ricco di spunti per vivere una vita all'insegna dell'equilibrio e della cura di se stessi.