Abbigliamento ideale per correre in inverno: cosa indossare e cosa no

abbigliamento

6 consigli per affrontare le basse temperature

Parafrasando un antico detto, potremmo dire che l’abito… non fa il runner. Di sicuro però l’abbigliamento è un elemento fondamentale se si vuole praticare sport all’aria aperta durante la stagione invernale. Il clima rigido e le condizioni metereologiche avverse, infatti, possono rappresentare ostacoli non da poco.

Esistono, è vero, alternative indoor, con macchine che consentono di riprodurre la corsa in ambienti chiusi (come ad esempio il tapis roulant). Tuttavia, i movimenti non sono esattamente gli stessi, e, inutile dirlo, non c’è nulla come l’aria aperta per stimolare un corridore.

Per non dover rinunciare alla sessione di allenamento, quindi, è essenziale seguire alcuni importanti accorgimenti: una corretta alimentazione, un buon riscaldamento e soprattutto l’abbigliamento giusto per la corsa in inverno.

Cosa indossare

abbigliamento

  1. L’ideale è procurarsi abbigliamento tecnico. Esso infatti è pensato appositamente per mantenere la temperatura corporea senza però trattenere il sudore. Il top sarebbe vestire una maglia traspirante, uno spolverino, ed eventualmente aggiungere la calzamaglia al pantalone.
  2. Ottimo il cappellino e lo scaldacollo per proteggere la testa. Il primo può essere anche sostituito con una fascia che ripari fronte e orecchie senza costringere troppo il capo.
  3. A causa del freddo e dello sforzo, le estremità tendono a raffreddarsi più facilmente, arrivando persino a dolere. Meglio quindi attrezzarsi con guanti e calze appositi per la corsa in inverno, evitando la lana e i doppi strati. È disponibile in commercio una crema riscaldante che può essere applicata sulle mani e sui piedi prima dell’allenamento.

Cosa evitare

abbigliamento

  1. Potrebbe sembrare assurdo, eppure il modo migliore per ammalarsi non è tanto quello di vestirsi poco, ma La tattica è quella di sopportare un po’ di freddo, quantomeno all’inizio dell’allenamento; dopodiché, una volta ingranata la marcia, scongiurerete inutili e pericolosi bagni di sudore oltre il necessario.
  2. Per quanto forte sia la tentazione di infilarsi maglioni e pantaloni modello pigiama, non fatelo. Gli indumenti larghi favoriscono la dispersione del calore mentre permettono all’aria gelida di entrare a contatto con la pelle. Quindi, abbigliamento tecnico leggero e aderente.
  3. In conclusione, sappiate che il vero nemico è l’aria fredda sui vestiti bagnati. Per questo motivo preferite un abbigliamento anti-vento ed evitate di sostare all’aperto una volta concluso l’allenamento. Se vi allenate lontano da casa e conclusa la corsa è previsto un tratto in auto, portate con voi una giacca e indossatela sopra allo spolverino mentre siete al volante. Se i vetri si appannano, non abbassate i finestrini, semmai dirigete aria calda verso il parabrezza accendendo al minimo il riscaldamento.  

 

SOCIAL
SEGUICI SU:
Beautyportale: un mondo a cui tutti, uomini e donne, possono accedere per cercare le risposte alle loro domande su bellezza, salute, benessere, sport, massaggi, alimentazione, chirurgia plastica, wellness ed estetica. Uno spazio ricco di spunti per vivere una vita all'insegna dell'equilibrio e della cura di se stessi.