Mal di gola: come curarlo con i rimedi naturali

mal di gola

Consigli per attenuare fastidio e dolore in modo naturale

Il mal di gola è uno dei disturbi più diffusi in questo periodo. Spesso associato a tosse, raffreddore o influenza, rende difficili alcune delle più comuni azioni quotidiane, quali bere, mangiare e persino deglutire.

Ma niente paura, la natura viene ancora una volta in nostro soccorso.

Cause e sintomi del mal di gola

Nella maggior parte dei casi, il mal di gola è causato da un’infezione ad opera di virus e batteri, che può interessare la faringe, la laringe o le tonsille. A volte, tuttavia, può dipendere anche da allergie, inalazione di sostanze irritanti, danneggiamenti meccanici dell’area (ad es. operazione) o cattive abitudini, quali il fumo.

I sintomi comprendono bruciore, arrossamento, gonfiore, irritazione e in alcuni casi anche febbre.

Per calmare il fastidio, non sempre è necessario affidarsi ai medicinali. Esistono infatti alcuni efficaci rimedi naturali in grado di spegnere l’infiammazione e restituirci il buon umore.

Gargarismi

mal di gola

I risciacqui contro il mal di gola combinano le proprietà disinfettanti di alcuni prodotti specifici, con la loro capacità di lenire il dolore, così da agire sia a breve che a lungo termine.

Tra le sostanze in assoluto più impiegate a questo scopo c’è il sale, da sciogliere in una tazza di acqua tiepida. In alternativa si può optare per il limone, altro ben noto disinfettante naturale, o la tintura madre di propoli, sempre diluita in acqua.

Tra i rimedi più antichi figurano anche i gargarismi con brandy, acquavite o grappa…da non deglutire ovviamente!

Infusi e tisane

Quando si è preda del mal di gola, è importante bere molti liquidi, per evitare disidratazione e secchezza. Ecco che, quindi, decotti e tisane possono rivelarsi utili e dare sollievo.

Tra i più consigliati contro il mal di gola troviamo in primis lo zenzero; grattugiato o tagliato a fettine, va messo in infusione in acqua bollente. Una volta raffreddata, la bevanda può essere bevuta così com’è oppure con l’aggiunta di miele e limone.

In erboristeria, inoltre, si possono trovare numerose erbe, radici e piante officinali indicate allo scopo: malva, erisimo, issopo, santoreggia e anche bastoncini di liquirizia fresca.

Sciroppi

mal di gola

Si tratta di una classica soluzione contro il mal di gola, soprattutto quando accompagnato da tosse. Ma lo sapevate che si possono anche realizzare in casa?

La cannella, ad esempio, si presta a questo tipo di preparazione: portare ad ebollizione due stecche di cannella immerse in mezzo litro d’acqua e lasciare riposare il composto ottenuto per una notte. In seguito, filtrarlo, rimetterlo sul fuoco e farvi sciogliere due cucchiai di miele. Una volta raffreddato, questo sciroppo può essere assunto due volte al giorno e conservato in frigorifero per un paio di giorni.

Molto efficaci in questo senso sono anche le pigne verdi di pino mugo, da preparare a fine estate in previsione dei malanni di stagione. Basterà riempirne alcuni barattoli per poi ricoprirle di zucchero e chiudere il tappo ermeticamente. Esporre poi al sole finché lo zucchero non si sarà sciolto; filtrare quindi il tutto e conservare in un luogo fresco e buio.

Suffumigi

In presenza di congestione nasale e tosse, si può contrastare il mal di gola anche mediante i suffumigi, o “fumenti”. Si tratta di inalazioni di vapore proveniente da acqua bollente a cui sono state aggiunte sostanze specifiche per la problematica da trattare.

Nel nostro caso si consiglia l’utilizzo di 4-5 gocce di eucalipto, soprattutto la sera, per favorire un riposo tranquillo.

Altrettanto utili si rivelano il tea tree oil e l’olio essenziale di timo, per lenire le mucose irritate.

SOCIAL
SEGUICI SU:
Beautyportale: un mondo a cui tutti, uomini e donne, possono accedere per cercare le risposte alle loro domande su bellezza, salute, benessere, sport, massaggi, alimentazione, chirurgia plastica, wellness ed estetica. Uno spazio ricco di spunti per vivere una vita all'insegna dell'equilibrio e della cura di se stessi.