Vitiligine: aspetto e principali terapie

vitiligine

Cosa sono e come trattarle

Alcune grandi icone dello spettacolo hanno fatto della vitiligine un motivo di vanto, mutandone il dominio d’espressione dall’antiestetico al fascinoso. Un esempio su tutti è la modella Chantelle Brown (nella foto in alto).

Parliamo tuttavia di una malattia della pelle che molto spesso, pur non implicando pericoli per la salute, è sinonimo di disagio.

Vitiligine

Trattasi sostanzialmente di una alterazione della pigmentazione, le cui cause sono molteplici. Alcuni esperti indicano a responsabili dirette le cellule tossiche dovute ai radicali liberi. Altri invece sostengono che questa disfunzione dei melanociti, le cellule che producono la melanina, sia dovuta ad una predisposizione genetica. Altri ancora si rivolgono a malattie autoimmuni tali per cui l’organismo produrrebbe anticorpi che si rivoltano contro l’organismo stesso. Ad ogni modo, sarebbe sbagliato dire che una persona “nasce” con la vitiligine. Semmai, possiamo essere ad essa predisposti. Generalmente, infatti, il disturbo compare attorno ai 30-40 anni.

Pur non essendo in alcun modo contagiosa, risulta socialmente critica ed emotivamente condizionante. Disagi e imbarazzo infatti possono condizionare abitudini e stili di vita. C’è chi sostiene, per esempio, che fu proprio questa patologia cutanea a muovere Micheal Jackson ad intraprendere il suo percorso di schiarimento totale del derma.

Tipologia e diagnosi

vitiligine

Nel dettaglio, la vitiligine può essere definita simmetrica, qualora si presenti in maniera bilaterale ed in egual misura su ciascun emi-corpo sagittale. In caso contrario è nota come segmentale.

La condizione viene diagnosticata mediante l’impiego di una lampada a raggi UV, altrimenti definita di Wood, in grado di emettere una luce nera, ossimoro che in realtà descrive la sorgente luminosa e la sua emissione di radiazioni elettromagnetiche nella gamma degli ultravioletti (mantenuti comunque nel campo degli UV-A). La diagnosi della vitiligine può dirsi positiva se l’area in esame, una volta esposta alla lampada, si lascia connotare da una fluorescenza bianca.

Questa alterazione melanocitaria può svilupparsi e diffondersi su pressoché la totalità delle aree del corpo, sebbene le maggiormente colpite restino: le braccia, il volto, le mani ed i genitali.

Approccio

La scomparsa dei melanociti, come si intuisce, non è un processo omogeneo, ma progressivo, graduale. Man mano che essi spariscono, macchie lattescenti, dai margini indefiniti e di estensione variabile, si espandono.

Scomparse le cellule che conferiscono alla pelle il suo naturale colore, peraltro, capita anche di scottarsi più di frequente.

Quali sono allora le terapie comuni per ovviare alla vitiligine?

Posto anzitutto che ciascuna tecnica richiede un investimento di tempo prolungato nel tempo e, in alcuni casi, persino indefinito – dacché la malattia può rispondere bene oppure persistere -, una prima possibilità di cura è identificata dall’applicazione di creme a base di cortisone. Vi è poi la fototerapia, ovvero raggi a banda stretta. E infine i laser ad eccimeri.

Altre terapie

Per tutti quei pazienti che la medicina definisce non-responsivi alle terapie, v’è però la possibilità di ricorrere ad un’estrema ed ulteriore metodica comunemente descritta come camouflage. Nome dovuto prettamente alla tecnica di camuffamento delle aree depigmentate attraverso l’impiego di speciali prodotti cosmetici. Questi, reperibili comodamente nelle farmacie, data la maggiore densità e viscosità rispetto ai tradizionali, si fanno particolarmente adatti allo scopo di mascheramento a lunga tenuta.

Molto utili altresì, in qualità di terapia collaterale, gli integratori.

Vitamina E o flavonoidi, fra i tanti, riducono notevolmente i tempi di risposta dell’organismo alla terapia e sebbene non inducano una ripigmentazione, di certo lavorano per donare funzionalità ai melanociti.

Immagini:

Fig.1: https://youtu.be/ga0VJ8f2Q-s (0:01)

SOCIAL
SEGUICI SU:
Beautyportale: un mondo a cui tutti, uomini e donne, possono accedere per cercare le risposte alle loro domande su bellezza, salute, benessere, sport, massaggi, alimentazione, chirurgia plastica, wellness ed estetica. Uno spazio ricco di spunti per vivere una vita all'insegna dell'equilibrio e della cura di se stessi.