Occhiaie e borse sotto agli occhi, consigli e rimedi

occhiaie

Consigli per il loro trattamento

Introducendo il tema occhiaie, ricordate il monologo introduttivo del film American Psycho? Più precisamente, ricordate (e come potreste dire di no, d’altra parte) il suo protagonista, Patrick Bateman (alias Christian Bale), mentre officia il rito del risveglio?

Ebbene, sciorinate in una surreale pacatezza nonché all’atto di praticare a torso nudo gli esercizi di benessere, le parole del protagonista includono questa fantomatica espressione:

“Mi chiamo Patrick Bateman, credo fortemente nella cura della persona, in una dieta bilanciata, nel rigoroso e quotidiano esercizio fisico. La mattina noto in genere un certo gonfiore intorno agli occhi, mi applico un impacco di ghiaccio e passo agli esercizi di stretching…”

 

Impacchi freddi

occhiaie
Christian Bale in American Psycho

Proprio così: l’impacco freddo è una prima possibile strategia contro le borse sotto agli occhi.

Sappiate che in commercio trovate comode mascherine refrigeranti ad un prezzo per tutte le tasche. Vi sarà sufficiente riporre l’ausilio nel freezer la sera prima di coricarvi (ma in verità basta 1 ora solamente), e la mattina successiva potrete godere di tutti i benefici del freddo. Un’alternativa forse più trendy rispetto alle note fette di cetriolo.

Ora, tuttavia, resta ancora da rispondere alla domanda fondamentale…  Cosa sono le occhiaie e le borse sotto agli occhi? Da cosa sono causate e quali possono essere le strategie per rimediarvi?

Occhiaie e borse

Nella sostanza, trattasi di due fenomeni relazionati. Occhiaie e borse interessano il distretto peri-oculare, un’area fisiologicamente povera di fibre collagene.

Di più: risulta altresì povera di tessuto adiposo, motivo per cui si fa anche più vulnerabile. In altri termini, stati di congestione stagionale, alterazioni di natura circolatoria oppure stati di indebolimento capillare, si riflettono su queste superfici più facilmente che altrove.

Occhiaie

Fanno dunque il loro ingresso in scena le occhiaie, un disturbo direttamente relato all’età del soggetto e influenzato in via direttamente proporzionale da fattori come la carenza di sonno, stati di stress o ancora di intenso lavoro fisico, nonché da condizioni anemiche del fisico. Detta diversamente, le occhiaie sono senza dubbio un inestetismo transitorio, legato a precisi stati della persona, ma non dobbiamo dimenticarci che non è difficile riscontrare un cronicizzarsi del disturbo, il tutto dovuto ad accumuli di melanina. 

 

 

Borse sotto agli occhi

Un discorso leggermente differente meritano invece le borse sotto agli occhi; stati di gonfiore dovuti a ritenzione idrica e indebolimenti dei tessuti muscolari preposti a sorreggere le palpebre. In questo caso, sappiate che la familiarità è un fattore incidente affatto marginale, talvolta con un impatto che nulla ha a che spartire con il sobrio stile di vita della persona.  

Capite bene che questi inestetismi si presentano più frequentemente al crescere delle candeline spente (dacché le quantità di lipidi si riduce e i vasi sanguigni emergono), ma nei fatti possono presentarsi a qualsiasi età.

A dispetto del fatto che sia molto più problematizzata dal sesso femminile e molto meno dalla quello maschile, sappiate che questa condizione non esclude alcun gruppo etnico. Evidentemente, su un fenotipo scuro saranno meno evidenti, ma non per questo significa che ne siano affrancati.

In breve

Prestate sempre attenzione alle occhiaie ed alle borse. Prima di seppellirle sotto uno strato di fondotinta, interrogatevi su quel che fate. A volte si tratta di stanchezza accumulata, ma in alcuni casi i fenomeni di ritenzione idrica o disidratazione potrebbero essere la spia di un’allergia alimentare o stagionale, di problematiche tiroidee, reali o epatiche, o ancora effetti collaterali da farmaci (antiaggreganti). Talvolta, se le occhiaie sono accompagnate da pallore, persino una condizione ingenerata da uno stato di anemia.

Rimedi naturaliocchiaie

  • In primo luogo, investite tempo nel riposo di qualità. Non trascurate le ore di sonno. Un adulto non dovrebbe mai scendere al di sotto delle 7 ore a notte. 
  • In secondo luogo, curate l’alimentazione. Sappiate che esistono cibi in grado di favorire l’insonnia ed altri di prevenirla. Evitate i carboidrati complessi e gli zuccheri prima di coricarvi, così come limitate il consumo di sale, thè e caffè. Optate per una cena leggera e prediligete cibi ricchi di ricchi di antiossidanti. Bene gli agrumi, spremute e ortaggi.
  • Un buon metodo per attenuare il gonfiore perioculare consiste nel porre una bustina di infuso di tè sotto a ciascun occhio. Immergetele in acqua, raffreddatele e strizzatele per bene. Concedetevi 15 minuti di relax. In alternativa alle bustine, provate con due fette di patata cruda.

 

 

 

 

Filler

Per le più esigenti o qualora non vi riteneste sodisfatte della breve panoramica sui possibili trattamenti disponibili, siamo a concludere con i noti filler.

Ebbene si, pare che nessun inestetismo (o quasi) sfugga al loro carismatico potere risolutore. Sarà per il prezzo accessibile o per la bassa invasività tuttavia in grado di garantire prestazioni improntati, sta di fatto che questi riempitivi inoculati con un ago sottile fanno la loro bella figura anche quando si parla di rughe e occhiaie.

Ottimo dunque il filler a base di acido ialuronico, polisaccaride altamente riassorbibile e biocompatibile che riempie le depressioni e idrata in profondità la pelle.

SOCIAL
SEGUICI SU:
Beautyportale: un mondo a cui tutti, uomini e donne, possono accedere per cercare le risposte alle loro domande su bellezza, salute, benessere, sport, massaggi, alimentazione, chirurgia plastica, wellness ed estetica. Uno spazio ricco di spunti per vivere una vita all'insegna dell'equilibrio e della cura di se stessi.