Cura della pelle nella stagione autunnale

cura della pelle

Alcuni semplici consigli per trarre i massimi benefici dal cambio di stagione

Specialmente in autunno, la cura della pelle diventa un tema alquanto delicato. Alle ampie boccate di colore infatti, corrisponde un brusco sbalzo termico e il derma ne può risentire parecchio.

 

Sport e clima autunnale

Il cambio di stagione è l’ideale per lo sport aerobico – toccasana per ossigenare i tessuti; tuttavia si rivela anche un momento delicato per la pelle. Dovreste perciò riservarle una cura altrettanto scrupolosa. Il vento può irritarla, con la conseguente perdita di elasticità e idratazione.

Ma quindi l’incarnato, in autunno, può arrivare a spegnersi a dispetto del generoso numero di ore all’aria aperta?

cura della pelle

Cura della pelle, alcuni consigli

Si, però seguendo poche semplici regole vi assicuriamo che potrete non solo beneficiare appieno delle ore di sole, ma godervi il jogging o la bicicletta senza attentare alla salute del derma.   

I.

La cura della vostra pelle comincia e si conclude a tavola, e per la precisione passa attraverso il corretto apporto di vitamine, minerali, antiossidanti e grassi di qualità come gli Omega 3. Detta diversamente, se per un verso l’ammontare del fabbisogno energetico giornaliero cresce, non commettete l’errore di introdurre calorie vuote o peggio cibi di dubbia qualità (specie se da fast food).

Ergo…

Puntate sulla frutta secca, ottima da consumare al primo mattino, magari nello yogurth insieme ad un cucchiaio di miele, oppure come spuntino energetico a metà pomeriggio. Bene i mirtilli, fragole, lamponi, mandorle, nocciole e noci, mentre osservate qualche scrupolo in più verso i pistacchi, notoriamente molto salati. In secondo luogo, al fine di preparare il sistema immunitario ai mesi più freddi, concedetevi anche due a volte al giorno una spremuta di arancia. In alternativa, quanto a contenuto di Vitamina C, optate per il limone o i kiwi, altro frutto stagionale, oppure su verdure come il peperone e il cavolfiore.

Inoltre…

cura della pelle

Il nostro consiglio è di optare per un piatto a base di pasta integrale o di pesce a mezzogiorno, mentre la sera – specie dopo una lunga passeggiata e una doccia calda -, inventate una zuppa o una vellutata con pepite di pane raffermo.

L’autunno non è solo il mese dei funghi e della zucca, ma anche del topinambur, barbabietola, verza, radicchio, porro, sedano e cardo. Al supermercato fate scelte intelligenti e a km zero. Ne trarrà beneficio la pelle e insieme l’ambiente!

II.

Recuperate le sane abitudini quanto a ritmi circadiani. Dopo un’estate connotata magari dalle ore piccole, svaghi, serate all’aperto e – per alcuni – da qualche difficoltà a prendere sonno, approfittatene per recuperare. Svegliatevi presto e cercate di andare a dormire un po’ prima del solito. Un adulto in media dovrebbe dormire almeno 7-8 ore per notte.

A questo modo, non solo ricaricherete appieno le batterie, vantando un aspetto migliore, ma alla pari regolerete gli orari del pranzo e della cena, evitando così di ricorrere in snack e spuntini fuori orario.

III.

Sfruttate il tempo libero all’insegna del relax. Nelle ore più calde, uscite. In caso di brutto tempo, optate per la compagnia di un buon libro e di una tisana calda. Qualora poi vi avanzasse ancora qualche momento libero da impegni pressanti, prendete in considerazione di realizzare uno scrub dolce per la pelle: un fai-da-te creativo, direttamente con ingredienti naturali. Basterà infatti amalgamare un pizzico di sale e di zucchero con qualche cucchiaio di miele. Andateci piano con le frizioni, però. A margine di una pulizia del viso profonda la pelle ne esce sempre indebolita, e non vorremmo correste il rischio di predisporla agli attacchi del primo freddo.

IV.

Non dimenticatevi di usare una buona crema nutriente per il viso e le mani, nonché di prendere in considerazione le tipologie a base di retinolo oppure arricchite con vitamina A e C.

V.

cura della pelle

Ultimo ma non ultimo, sappiate che anche i vostri capelli avranno bisogno di qualche attenzione in più. La salsedine ed il sole estivo li avranno sicuramente messi a dura prova. Questo è il momento ideale per riportare le vostre chiome allo splendore originario!

Oltre ai classici impacchi con olio di argan e di jojoba, dunque, scegliete uno shampoo ricostituente e nutriente. In alternativa, durante la doccia, massaggiate i capelli con una noce d’olio d’oliva effettuando dei movimenti circolari. Risciacquate e concludete al solito con lo shampoo.