Pulizia del Viso con Ultrasuoni e Radiofrequenza

pulizia del viso con ultrasuoni e radiofrequenza

Nuove tecnologie per una pelle fresca e luminosa

La pulizia del viso è un trattamento sia domestico che professionale, praticato da moltissimi anni allo scopo di rimuovere le impurità cutanee, quali cellule epiteliali morte, comedoni e acne. Nel tempo il metodo di applicazione ha subito alcune trasformazioni, l’ultima delle quali riguarda l’impiego di strumenti ad ultrasuoni e a radiofrequenza in sostituzione del vapore, per dilatare i pori. L’utilizzo di tali strumenti si rivela molto utile per far penetrare nella pelle prodotti liquidi e creme, poiché la corrente facilita il passaggio delle sostanze attraverso gli strati cutanei.

Pulizia del viso tradizionale

Pulizia del viso a ultrasuoni e radiofrequenza
Fig.1: Detersione

La pulizia del viso tradizionale eseguita da un’estetista si divide generalmente in queste 9 fasi:

  • DETERSIONE: la detersione della pelle deve avvenire utilizzando prodotti specifici, sulla base del tipo di pelle che si va a trattare;
  • TONICO: il tonico ha la funzione di riequilibrare la pelle ripulendola in profondità da residui di trucco, cellule morte e residui dello stesso detergente utilizzato in precedenza; inoltre ne mantiene inalterato il PH e l’idratazione;
  • VAPORE: il vapore caldo fatto scorrere sulla cute ne dilata i pori favorendo la fuoriuscita di comedoni e la fluidificazione del sebo. Tale fase è da evitare in caso di pelli soggette a couperose, in quanto la dilatazione dei vasi sanguingni causerebbe l’accentuazione della problematica;
  • PEELING: l’esfoliazione della pelle è molto importante per rimuovere tutte le cellule morte che vanno ad ostruire i pori e per ridurre ispessimenti e macchie cutanee;
  • SPREMITURA: questa fase consiste nella normale spremitura di comedoni e brufoli allo scopo di farli uscire e liberare così i pori che ne erano ostruiti;
    pulizia del viso con ultrasuoni e radiofrequenza
    Fig.2 Spremitura
  • SIERO: l’applicazione del siero ha diverse funzioni, da quella nutriente a quella sfiammante, così da evitare eccessivi rossori;
  • MASSAGGIO: movimenti drenanti specifici per eliminare le tossine racchiuse nel derma;
  • MASCHERA: la scelta della maschera da applicare si deve basare sulla tipologia di pelle che si sta trattando;
  • CREMA: come fase finale si andrà ad applicare una crema adatta a tutti i tipi di pelle, che dovrà essere emolliente, idratante e protettiva.

Pulizia del viso con radiofrequenza ed ultrasuoni

La pulizia del viso con ultrasuoni e radiofrequenza prevede 6 fasi fondamentali:

  • DETERSIONE: impiego di prodotti specifici per il tipo di pelle che si va a trattare;
  • ANALISI: si va ad analizzare la cute con la lampada di Wood per individuare le caratteristiche cromatiche della pelle, stabilendo su quali zone insistere con il trattamento;
  • ULTRASUONI: passaggio sulla cute di uno speciale manipolo ad ultrasuoni;
    pulizia del viso a ultrasuoni e radiofrequenza
    Fig.3: Ultrasuoni
  • SPREMITURA: rimozione brufoli e comedoni;
  • MASCHERA: applicazione di una maschera riequilibrante;
  • RADIOFREQUENZA: massaggio con il manipolo a radiofrequenza;
  • MASSAGGIO: massaggio linfodrenante;
  • CREMA: applicazione di una crema idratante, protettiva ed emolliente.

Vantaggi

La pulizia del viso con ultrasuoni e radiofrequenza è preferibile a quella tradizionale per vari motivi. Prima di tutto, evitando la fase del vapore è adatta anche alle pelli affette da rosacea e couperose. Inoltre, facilita la penetrazione delle sostanze applicate sulla pelle, consentendo di sfruttare al massimo le loro proprietà; ciò significa che possono essere utilizzati anche sul cuoio capelluto per ottenere il massimo risultato dalle sostanze contro la calvizie.

Costo

La pulizia del viso con ultrasuoni e radiofrequenza ha un costo di circa 60 euro.

Immagini:

Fig.1-2-3: https://youtu.be/zcIqTAXQKvo