Acido Piruvico contro l’Acne Attiva e le Rughe Sottili

acido piruvico

Come agisce

L’ acido piruvico è reperibile in natura nella frutta e risulta essere un acido delicato. È quindi particolarmente indicato per il trattamento delle pelli sensibili e delle pelli acneiche, in quanto la sua azione interessa il livello dei follicoli pilo-sebacei e del derma papillare. Sembra avere un buon effetto anche sulle rughe sottili.

L’acido piruvico è in grado di ridurre la coesione cellulare fino a provocare un assottigliamento dello strato corneo. Questo si traduce in un effetto leggermente schiarente ed un aumento della luminosità della pelle. Promuove un’importante riduzione della produzione di sebo grazie alla sua capacità di penetrazione ed abbassamento del PH locale. A livello del derma, l’acido piruvico stimola l’attività dei fibroblasti inducendo la produzione di nuovo collagene e fibre elastiche.

Trattamento

Applicazione

L’acido piruvico viene applicato sul viso del paziente dopo averlo trattato con il latte detergente, nel caso di pelle sensibile, o con una soluzione a base di alcool ed etere nel caso di pelle seborroica.  Quest’ultima andrà a rimuovere il film idro-lipidico per consentire una penetrazione più profonda ed omogenea. La posa dell’acido varia da pochi secondi ad alcuni minuti, fino alla comparsa di un intenso ed omogeneo eritema accompagnato da una breve sensazione di bruciore. Successivamente l’acido verrà tamponato con una soluzione acquosa a PH alcalino e verrà applicata una crema lenitiva ed idratante.

Post applicazione

Nei giorni seguenti si potrà verificare una desquamazione della pelle ed una momentanea iperpigmentazione nei pazienti con la pelle scura. Nella settimana successiva si dovrà applicare una crema lenitiva ed idratante con fattore di protezione solare e, se il risultato ottenuto non sarà soddisfacente, sarà possibile ripetere la seduta ogni 15-20 giorni.

Effetti collaterali

Questo genere di trattamento è ben tollerato e non vi sono effetti collaterali importanti, esclusa un’intensa ma per fortuna breve sensazione di bruciore.

Immagini:

Fig.1: https://youtu.be/JtYXeXqSMVM