Elettrotonoterapia per ridurre il grasso e aumentare la muscolatura

elettrotonoterapia

Tonificazione e riduzione della cellulite con impulsi elettrici

L’elettrotonoterapia, o elettrostimolazione, è un trattamento che induce la rottura degli accumuli di grasso mediante impulsi di corrente elettrica.Più precisamente, si tratta della distruzione delle membrane degli adipociti, il cui contenuto viene poi smaltito da reni e sistema linfatico. Indicato per il trattamento di inestetismi quali la cellulite, sembra però non essere accompagnato da dati certi circa la sua efficacia, tanto che viene spesso associato ad altri trattamenti, come il lipomassaggio. Tuttavia, la sua azione non riguarda solamente il tessuto adiposo, ma anche la muscolatura. Lelettricità, infatti, apporta un aumento di massa, tono e forza muscolare, che la rende utile non solo in estetica ma anche in riabilitazione.

elettrotonoterapia
Fig.1: Cellulite

Come funziona

L’elettrotonoterapia si basa sul principio delle correnti di Kotz, ovvero correnti modulate con frequenza compresa tra 200 Hz e 300 Hz, che promuovono la contrazione muscolare con un minimo sforzo.

elettrotonoterapia
Fig.2: Elettrodi

I tempi di stimolazione sono relativamente lunghi, ma rispettano le caratteristiche elettrochimiche ed elettrofisiologiche dei muscoli. Il comando di contrazione, infatti, non arriva dal cervello bensì dalla stimolazione locale effettuata dagli elettrodi. In questo modo si annulla del tutto il rischio di danni ad articolazioni e tendini causati dall’eccessivo sforzo. Il trattamento si svolge alternando contrazioni muscolari a momenti di riposo, così da non affaticare i muscoli. Per utilizzare un apparecchio di elettrostimolazione basta applicare gli elettrodi sulle aree del corpo che si vogliono trattare, ed avviare il sistema.

Controindicazioni

elettrotonoterapia
Fig.3: Trattamento gambe

Trattandosi di uno strumento che fa uso di corrente, le controindicazioni sono molteplici:

  • problemi muscolari;
  • pacemaker;
  • cardiopatia;
  • gravidanza;
  • diabete;
  • epilessia.

Effetti collaterali

Se utilizzato nel modo corretto e con le giuste precauzioni, gli effetti collaterali dell’elettrotonoterapia si limitano a momentaneo arrossamento ed eritema dell’area trattata.

Risultati e costo

Tra i risultati vi è un aumento di tonicità, muscolatura, forza e circolazione sanguigna, visibili dopo circa 15 sedute della durata di 50 minuti. Tali elettrostimolazioni sono eseguibili sia con apparecchiature fai-da-te sia sottoponendosi a sedute con un esperto che utilizzerà apparecchiature professionali. Nel primo caso il costo dipende dal dispositivo e si aggira sulle poche centinaia di euro; nel secondo caso invece le sedute di elettrotonoterapia costano da 30 a 100 euro.

  

Immagini:

Fig.1: https://youtu.be/L51KD7NCy7I

Fig.2: https://youtu.be/r0XmNBndnl8

Fig.3: https://youtu.be/CW3dOOO9SU0

SOCIAL
SEGUICI SU:
Beautyportale: un mondo a cui tutti, uomini e donne, possono accedere per cercare le risposte alle loro domande su bellezza, salute, benessere, sport, massaggi, alimentazione, chirurgia plastica, wellness ed estetica. Uno spazio ricco di spunti per vivere una vita all'insegna dell'equilibrio e della cura di se stessi.