Laser FX: Active FX, Deep FX e Total FX

laser fx

Un solo laser per tre utilizzi

Il laser FX viene utilizzato per migliorare gli inestetismi cutanei, siano essi causati dall’età, dall’esposizione al sole o da problematiche quali l’acne, grazie all’impiego del laser CO2.

Candidato ideale  

Il candidato ideale per sottoporsi al laser FX è chiunque desideri migliorare l’aspetto estetico e la grana della propria pelle. Per questa ragione è adatto sia ad un pubblico giovane, con problematiche legate a mutamenti ormonali, sia ad un pubblico più maturo affetto dai classici inestetismi dell’età. I principali miglioramenti riguardano:

rughe e segni d’espressione;

tono cutaneo;

colorito;

cicatrici acneiche.

Tipi di laser FX

Il laser FX può essere impiegato secondo due metodiche che dipendono sostanzialmente dalla gravità degli inestetismi da trattare:

  • ACTIVE FX: più leggero e dotato di un raggio laser più spesso ma meno profondo;
  • DEEP FX: più intenso, con un raggio molto fine e profondo.

Tuttavia, per i casi davvero complessi, è possibile impiegarli entrambi dando vita al trattamento cosiddetto TOTAL FX.

Come agisce

laser fx
Fig.1: Trattamento

La tecnologia impiegata dal laser FX si basa sulla penetrazione di minuscoli raggi laser all’interno del derma; essi innescano la produzione di nuovo collagene per rimodellare e rimpolpare le zone interessate. Questa tecnologia è adatta a trattare ogni area della cute, anche la più piccola, senza influire in alcun modo sulle zone circostanti.

Trattamento

Prima del trattamento è necessario sottoporsi ad una visita medica per valutare la condizione della pelle e decidere quale laser impiegare. Le singole sedute durano dai 45 ai 90 minuti, a seconda del tipo di inestetismo e dell’estensione dell’area. Prima dell’applicazione è necessario far indossare al paziente dei particolari occhialini protettivi, dopodiché si dovrà detergere la cute per poi cospargerla di uno speciale gel che permette ai raggi laser di penetrare più profondamente. Durante l’azione del laser si dovrà impiegare anche un dispositivo di raffreddamento così da ridurre il disagio apportato dal calore; terminato questo passaggio si andrà a ripulire la cute dal gel dando così inizio alla fase di guarigione.

Guarigione

laser fx
Fig.2: Rossore post trattamento

Appena terminata la seduta di laser FX, la sensazione avvertita sarà simile ad una scottatura, la cute risulterà particolarmente arrossata e per la prima ora si potrebbe avvertire anche un senso di bruciore. Il rossore durerà circa una settimana, andando via via svanendo fino a lasciare una pelle più liscia ed uniforme. Nel caso fossero state prescritte più sedute, queste dovranno essere effettuate a distanza di un mese l’una dall’altra.

Costo

Il costo previsto per ogni seduta di laser FX è di circa 500 euro.

 

 Immagini:

Fig.1: https://youtu.be/okGQWxnJGGg

Fig.2: https://youtu.be/8jRSMJEs_jY