I laser in estetica: panoramica di tipologie e applicazioni

laser

Differenze e utilizzi

I laser rientrano ormai nella dotazione biomedica anche nel campo dell’estetica, ove da qualche tempo vengono doverosamente apprezzati.Sia da parte del paziente che può accedere ad un trattamento di qualità ma ad un prezzo contenuto senza con ciò rinunciare alla sicurezza; sia da parte del chirurgo, a fronte della grande maneggevolezza della strumentazione.

Applicazioni

I laser in estetica hanno un ampio raggio di utilizzo, dall’epilazione al trattamento di cicatrici e patologie cutanee. Cicatrici di natura acneica, psoriasi, melasma, vitiligine, couperose, sono soltanto alcuni esempi. Si rivelano peraltro efficaci nei casi di fotoinvecchiamento di mani, viso e decolletè.

Il laser per molti versi si propone come valida alternativa alla chirurgia per i casi meno gravi o coloro che non volessero sottoporsi ai rischi di un intervento.

Dispositivo

Com’è facile intuire, non esiste un’unica tipologia di laser. Tuttavia, possiamo dire che in genere un laser è composto da un terminale elettronico fisso o portatile. Al corpo principale del macchinario è connesso un manipolo che, maneggiato dall’operatore, emette energia termica. L’emissione luminosa si tramuta in calore, ed il calore propriamente va a colpire il bersaglio. L’emissione parimenti, può essere pulsata, frazionata, oppure ancora continua.

Un rapido “excursus”

laser

Presentiamo qui di seguito un rapido excursus con alcuni dei laser più noti. Ciascuna voce rimanda – per ogni debito approfondimento – all’articolo specifico:

Laser Neodimio YAG (laserlipolisi)

La fattispecie richiamata opera con una lunghezza d’onda pari a 1444 nanometri per sciogliere gli accumuli adiposi ed in parte aspirarli. Inoltre consente altresì di recidere i setti fibrosi responsabili della cellulite. Può agire su visocollo e corpo, stimolando la fisiologica produzione di neo-collagene.

Laser ND-YAG Q-Switchato

Trattasi, ad oggi, della tipologia più idonea alla rimozione dei tatuaggi, seconda solo al Picosure™. La lunghezza d’onda pari a 1064 nanometri distrugge i pigmenti scuri (dal nero al blu), ed è sintonizzabile su altre tre frequenze a seconda del colore da rimuovere. Quanto al PicoSure™, l’efficacia del trattamento viene garantita dall’estrema brevità d’impulso.

Laser a DIODO

Adoperando una lunghezza d’onda pari a 808 nanometri, il dispositivo consente  di trattare teleangectasie, capillari e couperose. Si presta inoltre al dominio dell’epilazione permanente.

Laser CO2 ABLATIVO

Con una lunghezza d’onda pari a 10600 nm, il laser assicura il minimo impatto sulla pelle. Viene impiegato nello skin resurfacing e in una sola seduta tratta efficacemente le cicatrici da acne

Laser CO2 FRAZIONATO

Indicato per ogni tipo di pelle e (con le dovute cautele) per i pazienti affetti da melasma, vanta effetti paragonabili a quelli del precedente sebbene richieda qualche seduta in più. Le indicazioni terapeutiche vanno dal trattamento delle rughe d’espressione, ai danni causati dall’esposizione solare, passando per le cicatrici chirurgiche, smagliature e fotoinvecchiamento.

Laser ad ALESSANDRITE

laser

Trattasi di un dispositivo largamente diffuso nell’orizzonte dell’epilazione, il quale agisce sulla melanina contenuta nel pelo. La lunghezza d’onda pari a 755 nanometri risulta ottimale irsutismo, ipertricosi sino a follicolite e macchie cutanee.

Laser TITAN

Lo strumento veicola un efficace effetto tensorio dei tessuti riscaldando il derma di circa 20 gradi. In questo modo provoca la contrazione delle fibre collagene ed esercita (nel lungo periodo) un effetto biostimolante verso i fibroblasti.

Laser DYE

Mediante un impulso calibrato sulla lunghezza d’onda di 585-595nm, il dispositivo si concentra esclusivamente sui pigmenti responsabili di angiomi, teleangectasie (i classici capillari), smagliature, venule degli arti inferiori e rosacea

Laser ERBIUM YAG

Indicato al trattamento di rughe superficiali, acneskin resurfacing, questa procedura medico-estetica si rivela più morbida rispetto all’omonima con C02 frazionato. Il trattamento infatti rende i tessuti più turgidi e levigati poiché stimolati a produrre neo-collagene. L’Erbium è tuttavia un valido supporto altresì nel trattamento delle verruche e della cheratosi.

Laser KTP a 532 nm

Trattasi di un Neodimio-Yag ultrapulsato impiegato non solo per il foto-ringiovanimento ma altresì per curare angiomi, teleangectasie, rosacea, couperose, verruche e cheratosi. Di norma, bastano 2-5 trattamenti per risolvere gran parte delle patologie citate.

Laser ad ECCIMERI

Quest’ultima tecnologia viene impiegata tanto per vitiligine e psoriasi, quanto per correggere alcuni dei più comuni difetti visivi legati alla refrazione. Nel particolare, lo strumento Xtrac Velocity XL 400 sfrutta la banda UVB, responsabile di una intensa stimolazione dei melanociti. Nell’ambito oculare è utile per limitare la dipendenza da occhiali e lenti a contatto ma non per guarirne le patologie.

Laser ablativo o non-ablativo?

Sebbene le due tipologie si basino sul principio della vaporizzazione dell’acqua presente nei tessuti:

la tipologia ablativa agisce sia sullo strato profondo che superficiale della pelle, ingenerando un danno termico importante (fotoablazione),

• mentre la non-ablativa risulta molto meno aggressiva (es: Fraxel®), limitandosi a creare un danno dermico in profondità senza con ciò danneggiare l’epidermide.

Per la precisione, ad oggi abbiamo due principali tipologie di laser ablativi, ossia il Co2 e L’Erbium Yag.

Controindicazioni ed effetti collaterali

A titolo generale, i trattamenti con i laser sono fortemente controindicati ai soggetti affetti da dermatiti o acne in fase attiva, in caso di gravidanza o allattamento, diabete, disturbi circolatori, epatici o cardiocircolatori. Si rimanda agli articoli specifici per effetti collaterali e indicazioni utili al pre ed al post-intervento.

 

 

SOCIAL
SEGUICI SU:
Beautyportale: un mondo a cui tutti, uomini e donne, possono accedere per cercare le risposte alle loro domande su bellezza, salute, benessere, sport, massaggi, alimentazione, chirurgia plastica, wellness ed estetica. Uno spazio ricco di spunti per vivere una vita all'insegna dell'equilibrio e della cura di se stessi.