I-lipo, la luce “dolce” per l’adipe localizzato

I-Lipo

La tecnologia a luce fredda per la metabolizzazione del grasso corporeo

I-lipo si inscrive nell’orizzonte dei trattamenti per le adiposità localizzate quale alternativa non invasiva alla classica liposuzione. Il principio è la fotobiomodulazione.

Ci riferiamo ad un trattamento laser a luce infra-red, dunque a bassa frequenza (luce fredda, in gergo). Quanto a meccanismo d’azione, il dispositivo si muove sulla falsa riga del laser Zerona, ovvero promuove e facilita la metabolizzazione del grasso.

In altri termini, dobbiamo prestare attenzione: il laser non rimuove il grasso, non lo asporta, né tantomeno lo vaporizza magicamente; mette semmai le cellule adipose nelle condizioni di liberare gli adipociti, i quali, una volta in circolo nell’organismo potranno poi essere utilizzati sotto forma di energia.

 Il trattamento I-lipo

i-lipo

Approvato dalla FDA (Food and Drug Administration), I-lipo è un trattamento eseguibile in regime ambulatoriale e in assenza di anestesia.

Il paziente, accomodato sul lettino per un tempo complessivo ricompreso fra i 30 ed i 60 minuti, viene cinturato con una fascia dotata di velcro sotto alla quale figurano in totale quattro manipoli, ciascuno dei quali incorporante 32 emettitori di luce rossa.

Posti a contatto con la pelle, i manipoli veicoleranno l’energia laser nel derma.

Azione

I-Lipo

Il calore altera le pareti cellulari contenenti il grasso, ossia ingenera delle fessure, dei pori, attraverso i quali questo fuoriesce e si immette nel tessuto interstiziale. Gli acidi grassi, penetrando così nel sistema linfatico possono a quel punto essere impiegati per i normali processi biologici. Ed ecco, precisamente, il motivo per il quale si rivela un passaggio chiave il drenaggio mediante massaggio o la pratica di una salutare attività motoria a margine della seduta.

Risultati e aree d’impiego

I massimi risultati sono ottenuti sottoponendosi al trattamento due volte a settimana per un totale di 8 sessioni.

Le zone ideali al trattamento si rivelano l’addome, i fianchi, i glutei e le cosce. Il trattamento non è doloroso, al contrario pervade l’area di una piacevole sensazione di calore.

Il trattamento pertanto risulta debitamente efficace qualora a margine della seduta si associ un linfodrenaggio o una moderata attività fisica, come una lunga passeggiata o una gita in bicicletta. Parimenti, la riduzione del giro vita pari a 3-4 centimetri, non è ipotizzabile al di fuori di una dieta ipocalorica.

I-lipo, non promette dunque miracoli. Ma senz’altro concorre a rimodellare il corpo senza dolore o l’impiego del bisturi.

I costi

Di norma il costo previsto per la seduta oscilla fra i 1000 ed i 4500 euro.

Controindicazioni

Il laser viene fortemente sconsigliato a quanti soffrano di insufficienza renale o gravi epatopatie dacché la capacità medesima dell’organismo di eliminare il grasso diminuisce in modo marcato. Al contempo, è bene che il paziente non vanti una storia clinica contrassegnata da patologie tumorali o di trapianti.

Le controindicazioni vertono anche sui portatori di pacemaker, donne in gravidanza o in fase di allattamento e soggetti gravati da patologie cardiovascolari o in trattamento con farmaci antinfiammatori e cortisone.

 

 

Immagini: 

Fig.1-2-: https://youtu.be/W9zo_dzFJuM