Restylane ®: la versatilità dell’acido ialuronico

Restylane

Una gamma di prodotti specifici per il viso e per il corpo

Restylane è un marchio della multinazionale farmaceutica Galderma, di proprietà Nestlé e specializzata nella ricerca e nello sviluppo soluzioni correttive entro il panorama della medicina estetica. Galderma vanta filiali in 34 paesi a livello mondiale e 5 centri di Ricerca sparsi dalla Francia alla Svezia, passando per gli Stati Uniti sino al Giappone, senza dimenticare la realtà Svizzera. La multinazionale si impegna così a proporre al mercato soluzioni terapeutiche innovative, di qualità. restylane

Tipologia NASHA

Quanto ad acido ialuronico, entrando nel merito, essa non utilizza animali ai fini della produzione, bensì si avvale di un processo bio-tecnologico noto come fermentazione batterica (NASHA, Non-Animal Stabilised Hyaluronic Acid). Ciò, scongiura la possibilità di trasmissione di eventuali effetti patogeni e non richiede al paziente alcun preliminare test allergologico all’atto del trattamento.

L’acido così composto risulta totalmente biocompatibile con quello prodotto dal corpo, e pertanto sicuro. 

Il range di prodotti Restylane comprende il trattamento degli inestetismi del viso a differenti gradazioni, nonché il rimodellamento dei volumi labiali, zigomatici e malari, per poi concentrarsi sull’anti-aging.

Perché l’acido iaulronico

Non tutte le rughe sono uguali, così come nel campo dei filler non esiste un unico tipo di acido ialuronico adatto a trattarle. Scegliamo allora di concentrarci meglio su questo materiale estremamente maneggevole e sicuro, biocompatibile nonché Golden Standard nell’universo dei filler. Ebbene, esistono diversi preparati commerciali a base di ialuronico, nonché tipologie identificabili mediante l’area del corpo che meglio si prestano a trattare.

Rughe più fini saranno perciò trattate con un idrogel più fluido, mentre gli inestetismi più marcati richiedono l’impiego di una sua variante più densa.

I prodotti Restylane

Poiché parliamo di un impianto riassorbibile e biocompatibile, i risultati offerti dell’acido ialuronico non possono dirsi a carattere permanente, e perciò i trattamenti vanno ripetuti a distanza di un lasso di tempo variabile in base alla densità. Chiarito il passaggio, entriamo ora nel merito dei singoli prodotti, vagliando le formulazioni e le indicazioni terapeutiche.

Rughe del viso

La versione base Restylane è un prodotto generalmente impiegato per colmare le depressioni cutanee di entità medio-moderata ed i crateri di natura acneica, dunque le cicatrici profonde.Restylane

Caratterizzato da una densità maggiore, troviamo poi Restylane Perlane™, particolarmente consigliato quanto a trattamento dei cedimenti ancor più visibili e marcati. Il materiale, depositato nel derma intermedio e con micro-particelle di dimensioni più ampie, consente di restituire i volumi desiderati altresì ai solchi naso-genieni, vantando una permanenza che può superare l’anno. Si noti che la fattispecie Restylane Lyft, presentata come formulazione ideale per aggiungere spessore alle guance e volume alle linee del sorriso (solchi nasolabiali), altro non è che il “rebranding” (la nuova nominazione commerciale) del Perlane (peraltro molto simile allo Juvederm Voluma). Per entrambe le versioni, e qualora il paziente lo desideri, v’è comunque la possibilità di richiedere l’inoculazione con anestetico.

Restylane

A chiudere la triade, Restylane Touch™, la cui densità (peso molecolare) – a paragone – è la più bassa e dunque si rileva adatta al riempimento degli inestetismi meno netti, pertanto superficiali. Siamo nell’ordine delle rughe perioculari, e in genere, d’espressione.

Labbra

 

L’impinato riassorbibile noto come Restylane Lipp™ è l’opzione ideale per il paziente che intende lavorare sul rimodellamento labiale, dunque sulla tridimensionalità proporzionata delle forme, senza eccessi.

In commercio si trova parimenti la tipologia Restylane Silk, concepita tanto per il volume delle labbra quanto per la zona perilabiale. Stando alle statistiche fornite dalla casa produttrice, il 77% dei pazienti trattati con Restylane Silk dimostra un miglioramento nei volumi labiali pari ad almeno 1 punto su una scala di 5 (in 8 settimane); e quasi il 60% pare mantenere la pienezza delle labbra a 6 mesi dal trattamento.

Zigomi e contorni del voltoRestylane

Una possibile alternativa al lipofilling, di cui ci siamo recentemente occupati in termini di ridefinizione delle geometrie zigomatiche e della zona malare, può essere la soluzione Restylane SubQ™. Il prodotto a base di acido ialuronico ad elevato peso molecolare consente di ridisegnare con nettezza e morbidezza i lineamenti del volto, così come di lavorare a livello del mento e proporzionare gli zigomi a margine di un calo ponderale del peso. L’alta densità di Restylane SubQ™, assicura risultati duraturi, di circa 12 mesi, e un’ottima tenuta, impedendo all’acido riempitivo di scivolare progressivamente verso il basso per opera della forza di gravità.

Pelle danneggiata dal sole o invecchiata

Per concludere, abbiamo i prodotti Restylane Vital™ e Restylane Vital Light™, suggeriti a scopo anti-aging, ossia per il miglioramento della tessitura, della compattezza e dell’elasticità del derma. Nel dettaglio, se il primo dei due è ideato per il grattamento del viso, Restylane Vital Light™ completa il progetto di ristrutturazione focalizzandosi su zone delicate come collo, dorso e mani.

La tecnica

L’inoculazione avviene in regime ambulatoriale ed a prescindere dalla tipologia di filler scelta, le normali attività quotidiane possono essere riprese in capo a 2 ore dalla seduta. Non deve allarmare il lieve rossore che fisiologicamente vi segue. Le micro-infiltrazioni assicurano un esito naturale e risultati immediati che durano fra gli 8 e i 12 mesi, sebbene comunque variabili in base alle condizioni preliminari dell’area sottoposta a trattamento.

 

I costi

I prezzi variano a seconda delle fiale utilizzate nonché della tipologia scelta, attestandosi in media fra i 300 ed i 600 euro per singola dose.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Per quanto concerne l’idrogel ialuronico si parla di effetto collaterale qualora (in casi peraltro molto rari) la condizione di dolorabilità post-intrvento si protragga in maniera lieve al di là di qualche giorno, per tendere al miglioramento entro un paio di settimane.

Il trattamento è invece controindicato alle donne in gravidanza ed ai pazienti affetti da malattie dermatologiche autoimmuni, herpes e patologie legate alla coagulazione sanguigna.

 

Immagini:

Fig.1: https://youtu.be/pzIigPX-uhs

SOCIAL
SEGUICI SU:
Beautyportale: un mondo a cui tutti, uomini e donne, possono accedere per cercare le risposte alle loro domande su bellezza, salute, benessere, sport, massaggi, alimentazione, chirurgia plastica, wellness ed estetica. Uno spazio ricco di spunti per vivere una vita all'insegna dell'equilibrio e della cura di se stessi.