Endoplast 50, il filler biologico anti-age

Endoplast

Elastina e collagene contro l’invecchiamento cutaneo

Endoplast 50 è il gel compatto che assicura un effetto riempitivo ed anti-aging nel lungo periodo.

Due peptidi preziosi…

In un nostro recente pezzo parlavamo del collagene, importante proteina strutturale del nostro organismo. Siamo ora ad introdurre una seconda proteina altrettanto determinante per la salute del derma, ossia l’elastina. Il peptide in esame risulta anch’esso parte costituente del tessuto connettivo e conferisce elasticità a pelle e tessuti.

Ebbene, in ambito medico-estetico, collagene ed elastina sono componenti principali dell’ Endoplast 50

Endoplast 50

Si tratta di un filler biologico, metabolizzabile in modo naturale da parte dell’organismo. Questo idrogel è composto da proteine solubili di elastina di origine bovina associati a collagene di tipo I e II sempre di origine bovina. La letteratura medica a riguardo parla di un connubio vincente, in quanto capace di rendere l’impianto più stabile rispetto al solo collageneEndoplast

Tecnica e azione

L’importanza dell’elastina risiede tra l’altro nella capacità di stimolare i fibroblasti e attivare la proteina Kinase C. I primi produttori di collagene, la seconda coinvolta nel processo di controllo, regolazione e memoria cellulare.

E non è tutto. Un ulteriore studio in vitro testimonia un sensibile cambiamento di quantità e qualità delle cellule endoteliali (che rivestono l’interno di tutti i vasi, sanguigni e linfatici). Il fenomeno prende il nome di neo-angiogenesi.

Modalità d’impiego

L’inoculazione dell’ Endoplast 50 avviene nel derma reticolare con una tecnica di puntura multipla o in alternativa lineare a deposito retrogrado.

I risultati sono subito apprezzabili e giudicati molto soddisfacenti.

Il trattamento può essere ripetuto a scadenze periodiche che possono andare, a seconda, dal mese, ai 3 o ai 6, oppure ancora ogni 8-12 mesi.  

Le aree trattabili

Le indicazioni di trattamento relative all’ Endoplast 50 implicano l’aumento delle labbra, l’appianamento delle rughe cutanee e delle profonde cicatrici pressoché nella totalità del viso.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Trattandosi di materiale di origine bovina, è richiesto un test preliminare da ripetersi ad intervalli regolari di 2 settimane per scongiurare eventuali intolleranze. Ad ogni modo, i pazienti giudicati non idonei si aggirano attorno ad una percentuale inferiore allo 0.1%.

Gli effetti collaterali, sempre transitori e reversibili, sono: locale indurimento, dolorabilità alla pressione, prurito o edema.

L’ Endoplast è sconsigliato a chiunque sia affetto da patologie dermatologiche autoimmuni, disordini della coagulazione sanguigna, herpes in atto o, nella fattispecie, donne in gravidanza e in fase di allattamento.

SOCIAL
SEGUICI SU:
Beautyportale: un mondo a cui tutti, uomini e donne, possono accedere per cercare le risposte alle loro domande su bellezza, salute, benessere, sport, massaggi, alimentazione, chirurgia plastica, wellness ed estetica. Uno spazio ricco di spunti per vivere una vita all'insegna dell'equilibrio e della cura di se stessi.