Collagene: peptide della giovinezza

collagene

Contrastare l’invecchiamento con i filler

Il collagene è la principale proteina strutturale del nostro corpo, la quale è implicata nei processi di idratazione e tonicità dei tessuti.

Il collagene in estetica

L’attenzione che l’estetica investe sul collagene, giocoforza, è di tipo anti-age, per contrastare cioè l’invecchiamento. In particolare ci si sofferma sul Tipo 1. Fisiologicamente, infatti, questa tipologia va progressivamente assottigliandosi con l’età, e la pelle perde elasticità. Radiazioni solari, fumo, cattive abitudini e smog, infine, opacizzano il derma.

I trattamenti filler a base di collagene hanno quindi il chiaro intento di supportare i livelli di questa proteina. Abbiamo infatti una tipologia di collagene iniettabile a base bovina e una più recente di origine umana.

L’obiettivo è contrastare l’atonia del volto, rimodellandone contorni e consistenza.

Le aree trattabili

Il collagene si presta al trattamento di “bar codes” perilabiali, o altresì rughe perioculari, frontali e interciliari. La pratica è inoltre consigliata per ovviare ai danni estetici dovuti alle radiazioni solari, e non da ultimi, per trattare i solchi naso genieni o le cicatrici da acne; o ancora per rimpolpare il contorno labbra a seguito di una perdita dei relativi volumi.

collagene

La tecnica

Una visita preliminare consentirà al chirurgo un’attenta valutazione del derma del paziente.

Giunti a questo punto, si procederà come da routine con il test allergologico, per scongiurare reazioni indesiderate. Le infiltrazioni vere e proprie potranno principiare solo una volta ottenuti i referti.

Il chirurgo opererà sulla zona interessata iniettando, con una siringa munita d’ago molto sottile, piccole dosi di collagene. Al termine di una seduta di circa 15 minuti, sarà fisiologico riscontrare un lieve rossore sulla parte implicata; tuttavia, le normali attività lavorative e sociali potranno essere riprese subito.

Con una durata media di permanenza collocata attorno ai 3 mesi, infine, i risultati si palesano apprezzabili sin da subito.

I costi

Anche per questo filler la parcella viene individuata sulla singola seduta. Nel caso in esame si oscilla tra i 200 e i 500 euro.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Per quanto le complicanze siano in genere transitorie e reversibili, il trattamento è sconsigliato in caso di un locale indurimento, dolorabilità alla pressione, prurito o edema dell’area interessata.

Di norma, invece, le controindicazioni includono patologie dermatologiche autoimmuni, disordini della coagulazione sanguigna, herpes in attogravidanza e allattamento.