Aptos ®, una linea per tutte le esigenze

aptos

Struttura e nutrimento al derma con i fili in acido polilattico

Il brand commerciale Aptos ® rivela nella sua sigla una sincope, la contrazione di “anti” e “ptosi” (rilassamento), condensandovi l’orizzonte d’impiego. Con questa linea di prodotti ci muoviamo infatti nel campo dei trattamenti con i fili biostimolanti in acido polilattico.

Fili in acido polilattico Aptos

Aptos ® mette a disposizione una gamma di trattamenti preposti a rimodellare proiezioni e texture della pelle in maniera sicura. Grazie all’impiego del polilattico, infatti, la linea garantisce un corretto nutrimento al derma rilassato e spento, andando a stimolare i fibroblasti, responsabili della produzione della proteina strutturale collagene.

I fili in acido polilattico vengono depositati in profondità nel derma, con una tecnica mini-invasiva e in regime ambulatoriale. Il trattamento è veloce, pressoché indolore, non richiede anestesia e non lascia esiti cicatriziali.

Risultati

I tempi di recupero, inoltre, possono dirsi immediati e non è previsto alcun iter post-trattamento.

In capo a poco tempo, i filamenti Aptos ® andranno gradualmente scomparendo, metabolizzati dall’organismo, mentre l’effetto tensivo proseguirà per effetto del nuovo collagene.

La piena reversibilità del trattamento, infine, consente di procedere ad ulteriori iniezioni ogni qual volta il paziente lo desideri, a scadenza periodica.

Le tipologie e le aree di trattamento

In linea di massima, le indicazioni terapeutiche valgono per l’intera gamma di prodotti Aptos ®:

  • livellamento delle rughe e dei solchi cutanei (antiaging);
  • biostimolazione cellulare con conseguente rigenerazione della proteina collagene;
  • miglioramento della texture (tramatura);
  • azione nel lungo periodo quanto a risollevamento e ridefinizione delle proiezioni su viso e corpo.

Nel dettaglio, abbiamo tre macro-tipologie di prodotto, la cui scelta spetterà al chirurgo in relazione alle aspettative del paziente.

Aptos ® Light Lift

Questi monofilamenti di acido polilattico sono cosparsi di micro-ancore che vanno a fissarsi ai tessuti. Il trattamento ha una durata di all’incirca 30 minuti per la totalità del volto, ma può anche essere ridotta per i singoli distretti. I risultati infine andranno stabilizzandosi e consolidandosi entro 3 settimane, per una durata complessiva pari a circa 2 anni.

Sotto-categorie

aptos
Thread LL

In questo caso chirurgo e paziente dispongono di tre sotto-categorie applicative del Light Lift.

  • Una prima, chiamata Thread LL, si avvale di un monofilamento dentellato in maniera bidirezionale – ossia con ancore rivolte in due direzioni opposte -, nonché fissato in cima a due aghi. Risulta particolarmente valido specie nell’area mandibolare, correggendone l’angolo.
  • La seconda sotto-categoria, Needle LL, palesa invece un lungo monofilamento con dentelli bidirezionali fissato in posizione centrale a due aghi. Ciò consente traiettorie multiple e passaggi differenti che intercettano in un sol colpo tutti quei distretti ptosici che si desiderano sollevare.
  • Abbiamo infine Spring LL, destinato specificatamente alle rughe della marionetta. I fili, non lisci ma in torsione spiraleggiante, consentono di lavorare in una zona spesso critica e difficile accesso, senza con ciò eliminare le naturali pieghe espressive o alterare la mimica del soggetto.
aptos
Spring LL

Aree trattabili:

  • sopracciglio;
  • area zigomatica, mentoniera e sub-mentoniera;
  • rughe della fronte, della glabella, nasolabiali, del mento e del collo.

Dopo il trattamento si raccomanda di evitare comunque sforzi fisici intensi, frizioni e massaggi troppo energici, saune od esposizioni alle lampade solari.

Aptos ® Excellence

La seconda tipologia è invece studiata appositamente per creare un’impalcatura volumetrica sia per il viso che per il corpo. Si tratta di un trattamento più delicato, destinato alle porzioni di derma più sottili.

Sotto categorie

  • Visage, prevede un’unica cannula d’innesto e un filo in acido polilattico multidirezionale. Aperto un punto d’ingresso in corrispondenza dell’attaccatura dei capelli, la cannula di lì scorrerà applicando il filo, senza mai uscire completamente.
  • Elegance e Body, invece, innestano il filo multidirezionale rispettivamente mediante una lunga cannula appuntita o un apposito ago che prelude all’azione della cannula smussata.

In genere i risultati sono visibili ed apprezzabili per 24 mesi.

La seduta invece dura in media 10-15 minuti e garantisce un effetto lifting orientato al singolo distretto del volto. In alternativa, in 30 minuti è possibile procedere con una totale ristrutturazione dei tre terzi totali.

aptos
Elegance

Aree trattabili:

  • viso, collo e décolleté;
  • addome;
  • interno cosce e braccia;
  • sopracciglia;
  • labbra;
  • area mentoniera;
  • zigomi.

In seguito al trattamento si raccomanda di evitare comunque sforzi fisici intensi, frizioni e massaggi troppo energici, saune od esposizioni alle lampade solari.

Aptos ® Nano

Giungiamo infine alla terza ed ultima linea Aptos ®, di certo la meno invasiva.

Si tratta dunque di un set di 4 tipologie di sottili monofilamenti a intreccio o a spirale con lunghezza variabile, che serba la stessa versatilità di un filler e al contempo ne implementa l’efficacia, specie per le zone più dinamiche e difficili da lavorare.

Aree trattabili:

  • palpebra superiore e inferiore;
  • pieghe sotto l’orecchio e del collo;
  • area mentoniera;
  • zampe di gallina;
  • codice a barre;
  • rughe della marionetta;
  • rughe della fronte;
  • nasogeniene;
  • rughe e pieghe glabellari;
  • décolleté e mani.

Il filo dunque viene innestato direttamente nel solco o nella piega interessata, e la seduta dura circa un quarto d’ora, garantendo risultati apprezzabili sin dall’immediato e per un periodo complessivo di 24 mesi.

I costi

A seconda del trattamento prescelto, della porzione di corpo trattata e del numero di fili impiegato, il trattamento prevede un costo per seduta che oscilla dai 400 ai 7000 euro.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Nei giorni successivi alla seduta è possibile riscontrare dei piccoli lividi nonché accusare un lieve gonfiore o dolorabilità circoscritta alle aree trattate: effetti transitori destinati a risolversi nel giro di 48 ore.

Le controindicazioni assolute riguardano invece le donne in gravidanza e in fase di allattamento, nonché i pazienti affetti da patologie della coagulazione, con malattie dermatologiche o autoimmuni in atto.