VenaCure EVLT ™ il laser per il benessere delle gambe

venacure evlt

Elimina i disagi delle vene varicose

VenaCure EVLT ™ è una procedura minimamente invasiva facente parte della branca estetica laserterapica. Essa prevede l’utilizzo di una fibra ottica endovenosa allo scopo di far collassare e atrofizzare la parete venosa responsabile dell’inestetismo varicoso. Una valida alternativa a tecniche ben più invasive come la safenectomia o la radiofrequenza

Procedura

venacure evlt
Fig.1 Catetere endovenoso con fibra laser

La procedura Venacure EVLT ™ è effettuabile comodamente in ambulatorio previo colloquio con il medico specialista che valuterà l’idoneità al trattamento. Si potrà procedere quindi con un esame endoscopico finalizzato a reperire il livello di dilatazione della vena. Il trattamento viene eseguito in anestesia di tipo locale. Si effettua una piccola incisione in corrispondenza della vena da trattare, allo scopo di farvi scorrere un catetere endovenoso. Al suo interno è contenuta una fibra laser che, emanando energia, chiuderà la vena. La procedura è assai breve, in genere inferiore all’ora, ed il paziente potrà subito tornare a svolgere le proprie attività, avendo cura di indossare una specifica calza elastica a compressione graduata.               

Effetti collaterali

venacure evlt
Fig.2: Insermento del catetere endovenoso

VenaCure EVLT ™ è una terapia indolore che non lascia cicatrici. Tuttavia, sono stati riscontrati effetti collaterali temporanei quali ematomi, dolore, lievi bruciori e sensazioni di “pelle che tira”; quest’ultimo fattore può indicare il successo della terapia, in quanto è causato dall’atrofizzazione della vena trattata. Ad ogni modo è possibile trattare questi fastidi con l’assunzione di alcuni farmaci come il paracetamolo e l’ibuprofene. Per un effetto estetico ottimale è possibile intervenire anche con una flebectomia ambulatoriale che prevede la rimozione della vena trattata.

Complicanze

Le possibili complicanze verranno discusse con lo specialista durante la prima visita di controllo. Tra queste si considerano di gravità contenuta l’alterazione della pigmentazione della pelle e le ustioni cutanee; ben più gravi invece si rivelano necrosi, embolia polmonare, trombosi, infezioni, emorragia, parestesia e flebite.

venacure
Fig.3: Prima e dopo

 

Immagini:

Fig.1:http://www.thelasernetwork.com/product-details.cfm/Angiodynamics-Venacure-1470/inventory_id=6014/search_type=inventory/product_id=0

Fig.2: https://youtu.be/ZFUq8W0IDeU

Fig.3: https://youtu.be/C64dEcTsDVQ

SOCIAL
SEGUICI SU:
Beautyportale: un mondo a cui tutti, uomini e donne, possono accedere per cercare le risposte alle loro domande su bellezza, salute, benessere, sport, massaggi, alimentazione, chirurgia plastica, wellness ed estetica. Uno spazio ricco di spunti per vivere una vita all'insegna dell'equilibrio e della cura di se stessi.