Riduzione della fronte: tecniche non invasive e chirurgia

riduzione della fronte

Soluzioni per abbassare la fronte

La fronte è la porzione cranica collocata tra sopracciglia ed attaccatura dei capelli. Come per ogni altra area del nostro corpo, possiede caratteristiche genetiche che possono renderla molto diversa da persona a personatroppo alta, bassa o larga. Tale aspetto non dipende tanto dalla fronte in sé quanto da dov’è posizionata l’attaccatura dei capelli e dalla sua forma. Essa, infatti, ha la capacità di rendere più o meno visibile questa porzione cranica causando ad alcuni non pochi disagi estetici. Chi è dotato di una fronte simile, e non ne è soddisfatto, ricorre spesso a tecniche risolutive più o meno invasive.

Tecniche

riduzione della fronte
Fig.1 Contouring

Le tecniche per contrastare la fronte alta sono davvero molte, ma non sempre applicabili sia agli uomini sia alle donne:

  1. Trucco: questo rimedio, impiegato quasi esclusivamente dalle donne, viene definito “contouring” e mira a ridimensionare i contorni del viso mediante la sfumatura di un colore scuro sulle zone che si vogliono ridurre;
  2. Capelli: si basa sul taglio dei capelli per nascondere la fronte alta con una frangia o un ciuffo laterale; 
  3. Tricopigmentazione: così come per le sopracciglia, la tricopigmentazione, ovvero il tatuaggio dei “peli”, può essere d’aiuto per creare, dove si preferisce, una falsa attaccatura dei capelli;
  4. Trapianto di capelli: il trapianto di capelli viene impiegato come soluzione a qualsiasi genere di diradamento, perciò è utilizzabile anche per creare una nuova attaccatura, più bassa di quella originale;
  5. Riduzione della fronte: riduzione chirurgica.

Riduzione

riduzione della fronte
Fig.2 Frangetta

La riduzione della fronte rappresenta un intervento chirurgico a tutti gli effetti. Esso infatti prevede la rimozione di parte della cute che costituisce la fronte, allo scopo di portare in avanti il cuoio capelluto e ridurre così lo spazio tra sopracciglia e capelli.

Procedura

La procedura da seguire per una riduzione della fronte prevede inizialmente la visita con uno specialista che valuterà l’idoneità psico-fisica del paziente all’intervento. L’intervento ha inizio con l’evidenziazione, mediante un pennarello, dell’area su cui intervenire. Una volta effettuata l’anestesia, che sarà totale, il chirurgo effettuerà un’incisione posizionata lungo l’attaccatura dei capelli. Fatto ciò, lo scalpo verrà spostato in avanti, la pelle in eccesso sarà rimossa ed i due lembi andranno suturati insieme, creando così la nuova attaccatura, di circa un pollice più bassa di quella originaria.

Recupero

Il recupero è piuttosto rapido. Non sono infatti previsti tempi di riposo e sarà possibile rientrare al lavoro già dopo qualche giorno. I capelli potranno essere lavati già dal giorno seguente ed i punti di sutura verranno rimossi dopo una settimana circa. In genere il risultato è molto soddisfacente e la cicatrice poco visibile.

Costo

Il costo di un intervento di riduzione della fronte si aggira attorno a 7.500 euro.

Curiosità

Nella seconda metà del 1700 era diffusa la cosiddetta frenologia, ovvero l’idea che fosse possibile capire l’indole di una persona basandosi sulle caratteristiche del volto e, curiosamente, una fronte alta era indice di intelligenza e razionalità.

 

Immagini:

Fig.1: https://youtu.be/_dLSy75M46o

Fig.2: https://youtu.be/j2r-KCLAd_U

 

SOCIAL
SEGUICI SU:
Beautyportale: un mondo a cui tutti, uomini e donne, possono accedere per cercare le risposte alle loro domande su bellezza, salute, benessere, sport, massaggi, alimentazione, chirurgia plastica, wellness ed estetica. Uno spazio ricco di spunti per vivere una vita all'insegna dell'equilibrio e della cura di se stessi.