Fossette: come crearle chirurgicamente

fossette

Rendere speciale il sorriso con il bisturi

Nell’ultimo secolo la chirurgia estetica ha davvero fatto passi da gigante, fino ad essere in grado di correggere o ricreare ogni tratto del corpo umano, anche il più piccolo e apparentemente superfluo dettaglio. È questo il caso delle fossette, anomalie del viso che però sembrano conferirgli maggiore fascino e sensualità, soprattutto in alcune culture come quella asiatica. Ma sono sempre più numerose le persone che ricorrono alla chirurgia per aggiungere qualcosa di speciale al proprio sorriso.

Funzioni

Dal punto di vista fisico, le fossette non hanno alcuna funzione, ma sono dovute ad un difetto del muscolo buccinatore della guancia che causa una sorta di avvallamento cutaneo.Questa rientranza può apparire su entrambe le guance o su una soltanto, oppure può non essere affatto presente. Può presentarsi in posizioni diverse, ma generalmente il luogo ideale è individuato nell’intersezione tra due linee immaginarie, una che procede verticalmente dall’angolo esterno dell’occhio e l’altra orizzontalmente dal lato della bocca.

Ultimamente le fossette hanno assunto un carattere distintivo e invidiabile, che personalizza il volto e lo rende più attraente. Sicuramente esse accentuano il sorriso e conferiscono angolarità ai contorni. Costituiscono inoltre un segno di giovinezza in quanto tendono a ridursi o a sparire in seguito ai cedimenti tissutali che caratterizzano l’avanzare dell’età o i repentini cambi di peso. In alcune culture esse indicano prosperità e buona fortuna.

Pur trattandosi di un tratto ereditario, è possibile ricreare le fossette chirurgicamente con un piccolo intervento di chirurgia estetica che non altera in alcun modo la naturale espressività del viso. È possibile stabilirne la posizione e la profondità, purché si abbiano aspettative realistiche.

fossette
Fig.1

Intervento

Si tratta di un’operazione rapida, indolore e relativamente semplice, eseguita ambulatorialmente. Nonostante ciò è fondamentale assicurarsi che lo stato di salute del paziente sia ottimale. In seguito viene discussa la posizione ideale delle fossette tenendo conto sia dei desideri del paziente che delle reali possibilità chirurgiche, e si realizza un disegno preparatorio.

L’intervento avviene in anestesia locale e non lascia cicatrici visibili in quanto viene eseguito passando dalla bocca. Il chirurgo effettua una piccola incisione all’interno della guancia che dà accesso ai muscoli sottostanti. Quindi, con una piccola sutura, si fissa il buccinatore in modo da creare la fossetta e si richiude l’incisione. La procedura dura circa 30 minuti e si utilizzano in genere punti riassorbibili, cosicché non sia necessario toglierli. Dopo poche ore il paziente può tornare a mangiare regolarmente e dopo 1-2 giorni riprendere le normali attività. Il chirurgo prescriverà eventuali antibiotici e antibatterici per facilitare la guarigione e scongiurare spiacevoli complicanze.

Risultati

I risultati sono visibili immediatamente dopo l’intervento. Bisogna però tenere presente che per alcune settimane la fossetta sarà visibile sempre, e non solo quando si sorride. Con il tempo i muscoli si rilasseranno e il risultato apparirà del tutto naturale.

Costi

L’intervento costa in media 1.000-1.500 Euro.

Controindicazioni ed effetti collaterali

L’intervento di creazione chirurgica delle fossette è una procedura relativamente nuova. È infatti impossibile sapere quali saranno i risultati a lungo termine in quanto non è ancora stato possibile studiarli. In seguito all’intervento possono esitare lividi ed ematomi per qualche giorno, e una generale debolezza del muscolo della guancia. Le complicanze variano dal fallimento dell’operazione, per cui non è visibile alcuna differenza, fino alla persistenza continua delle fossette anche quando non si utilizzano i muscoli. Raramente si può assistere ad infezioni o ascessi o può essere necessario un intervento correttivo.

Alternative

fossette
Fig.2

Sul Web spopolano metodi non chirurgici per ottenere questi affascinanti avvallamenti sulle guance:

  1. Make-up: esistono svariate tecniche per truccare le guance in modo che sembrino dotate di fossette. Si possono utilizzare matite per gli occhi o le labbra o anche ombretti di tonalità neutre che creino un’ombra sulla zona che si predilige.
  2. Piercing: è forse una delle metodiche più usate ma è bene ricorrere a veri professionisti del settore per evitare cicatrici permanenti. Il piercing va mantenuto in sede almeno 3 mesi per raggiungere il risultato desiderato e per qualche tempo saranno comunque visibili i buchi.
  3. Tappi di plastica: si posiziona il tappo, della misura preferita, sulla guancia dopo aver aperto la bocca. Quindi lo si tiene premuto in posizione mentre contemporaneamente si succhia l’interno. La tecnica è ideale se si vuole che la fossetta appaia in una foto ma non è sufficientemente duratura da poter essere mantenuta a lungo.
  4. Bastoncini: si tengono contemporaneamente due bastoncini (matite, cannucce, il retro dei pennelli) premuti sulla guancia nel punto in cui si troverebbero idealmente le fossette.
  5. Esercizi: è uno dei metodi più pubblicizzati ma che non presenta garanzie di successo. Consiste nel risucchiare l’interno delle guance e nel tenere le dita premute a lungo sull’area così creata per circa mezz’ora ogni giorno.

Naturalmente nessuno di questi sistemi è duraturo.

Immagini:

Fig.1: https://youtu.be/LO8Bktxdju8 (1:05)

Fig.2: https://www.youtube.com/results?search_query=faking+dimples

SOCIAL
SEGUICI SU:
Beautyportale: un mondo a cui tutti, uomini e donne, possono accedere per cercare le risposte alle loro domande su bellezza, salute, benessere, sport, massaggi, alimentazione, chirurgia plastica, wellness ed estetica. Uno spazio ricco di spunti per vivere una vita all'insegna dell'equilibrio e della cura di se stessi.