Domande da fare prima di una mastoplastica

domande

Lista di interrogativi da rivolgere al proprio chirurgo

Prima di affrontare un intervento di mastoplastica additiva con protesi è sempre bene consultare uno o più chirurghi esperti in materia. Questo colloquio è fondamentale per prendere una decisione informata e consapevole: capire se si è candidabili all’intervento, se la procedura è quella adatta per la problematica in questione e in che cosa consiste l’operazione vera e propria. Durante il consulto le informazioni date e richieste sono davvero molte e non è sempre facile tenere a mente le domande da fare o capire cosa sarebbe davvero importante sapere. Per questa ragione la FDA ha pubblicato una lista di quesiti da porre al chirurgo relativamente alla sua esperienza, all’intervento e alle tipologie di protesi da prendere in considerazione. Di seguito riportiamo le più importanti.

Domande sul chirurgo

  • Quanti interventi di mastoplastica additiva esegue all’anno?
  • Che tipo di impianti utilizza e perché?
  • In base alla sua esperienza, qual è la complicanza più comune di una mastoplastica additiva?
  • Qual è generalmente la sua percentuale di complicanze (contratture capsulari, infezioni…)?
  • Quanto spesso deve procedere ad un intervento correttivo?

Domande sull’intervento

  • Sono una buona candidata per questo tipo di operazione?
  • Le mie aspettative sono ragionevoli?
  • Esistono alternative alle protesi?
  • Quanto a lungo potrebbe durare l’intervento?
  • Quanto potrebbe durare il periodo di recupero?
  • Avrò bisogno di aiuto prima e/o dopo l’operazione? E se sì di che tipo e per quanto tempo?
  • Sarò in grado di badare ai miei figli subito dopo l’intervento?
  • Per quanto tempo proverò dolore, se lo proverò?
  • Quali sono i rischi legati all’anestesia?
  • Quali sono i rischi e le complicazioni derivanti dall’intervento?
  • Che tipo di accorgimenti posso seguire per evitare di incorrere in complicanze?
  • Dove saranno collocate le cicatrici? Saranno visibili?
  • Quanto mi viene a costare l’intervento?

Domande sugli impianti

  • Che tipo di protesi mi consiglia e perché?
  • Di che forma e dimensioni saranno le protesi?
  • È meglio la superficie liscia o testurizzata e perché?
  • Dove verranno collocate le protesi?
  • Quanto a lungo dureranno gli impianti?
  • Cosa si prova ad avere delle protesi? Possono alterare la sensibilità di capezzolo o mammella?
  • Quali sono i rischi e le complicazioni derivanti dalle protesi?
  • Quanto è alta la probabilità che io debba sottopormi ad un secondo intervento?
  • In che cosa potrebbe consistere il secondo intervento?
  • Quante operazioni aggiuntive potrei dover fare nel corso della vita?
  • Esistono controindicazioni a gravidanza e allattamento futuri?
  • Posso sottopormi ad una mastoplastica additiva con protesi se ho una storia familiare di tumori al seno?
  • Sarò in grado di capire se l’impianto si è rotto o se ha qualche problema?

Domande sui risultati

  • Che tipo di risultato posso aspettarmi da un intervento di mastoplastica additiva con protesi?
  • Quali sono le mie opzioni in caso fossi scontenta dell’aspetto del mio seno dopo l’intervento?
  • Quale sarebbe l’aspetto del mio seno se decidessi di rimuovere gli impianti e non rimetterli più?
  • Quale sarà l’aspetto del mio seno dopo una gravidanza, dopo l’allattamento o con l’avanzare dell’età?
  • Quali sono le complicazioni a livello funzionale in caso di gravidanza e relativamente alla possibilità di allattamento?
  • Cosa posso fare per mantenere i risultati il più a lungo possibile?

Tenere conto di questi punti potrebbe facilitare e rendere più esaustivo il consulto. Per sentirvi più sicure potete chiedere al partner, a un’amica o ad un familiare di accompagnarvi, ma solo se in sua compagnia siete più che a vostro agio. Si tratta del vostro corpo in fondo.