Liposuzione delle caviglie, il rimedio per gambe da favola

liposuzione delle caviglie

Contrastare le caviglie gonfie da eccesso adiposo

Le gambe sono da sempre un simbolo di femminilità; considerate sexy a tal punto che in passato andavano coperte per non offendere la morale. Ma cosa sarebbe una bella gamba senza una bella caviglia? Se madre natura non vi ha dotate di quel fascinoso restringimento tra piede e polpaccio, non temete. Si può sempre ricorrere alla chirurgia estetica.

Cause e Indicazioni

Le caviglie possono davvero definire l’estetica delle gambe: se tozze, infatti, faranno apparire pesante l’intera gamba, anche se naturalmente slanciata. Questo inestetismo può costituire un ostacolo per l’autostima e un grosso limite per quanto riguarda cosa indossare e quali attività praticare.

 

Ci sono diverse ragioni per cui le caviglie possono risultare gonfie o inesistenti. Purtroppo, la forma ha poco a che fare con l’età o il sesso, mentre ha molto a che fare con genetica ed ereditarietà. Se in famiglia ci sono molte caviglie grosse sarà più probabile svilupparle nel tempo. Allo stesso modo abitudini di vita sbagliate o sedentarie possono comportare una stasi del sistema linfatico che può causare gonfiori alle gambe, e lo stesso accade anche in gravidanza. Potremmo riassumere dicendo che le caviglie tozze dipendono fondamentalmente da 3 fattori:

  1. Conformazione ossea;
  2. Disturbi circolatori o linfatici;
  3. Accumuli adiposi.

Nel primo caso sfortunatamente c’è poco da fare. Nel secondo è possibile intervenire con un linfodrenaggio per stimolare il corretto smaltimento dei liquidi. Per quanto riguarda le adiposità localizzate, spesso la dieta e l’esercizio fisico non sono sufficienti. In questo caso si può prendere in considerazione la liposuzione delle caviglie.

liposuzione delle caviglie

Applicazioni

La liposuzione delle caviglie è indicata nel caso di accumuli di grasso circonferenziali o localizzati, che riguardino cioè l’intera gamba (nel qual caso è preferibile associarla ad una liposuzione dei polpacci) o che interessino esclusivamente le caviglie.

Il paziente ideale è tra i 20 e i 30 anni, con una cute giovane ed elastica, ma anche un paziente più maturo può sottoporsi all’intervento purché abbia un adeguato tono cutaneo.

In alternativa è possibile procedere con la laserlipolisi.

Intervento

Sebbene qualche anno fa la liposuzione non fosse considerata il trattamento ideale per la parte bassa delle gambe, le innovazioni tecniche e tecnologiche, e soprattutto l’attenzione al rimodellamento piuttosto che al dimagrimento, l’hanno consacrata come intervento correttivo ideale per le caviglie grosse. Nonostante questo, l’operazione rimane estremamente delicata. Il grasso presente nelle caviglie, infatti, è superficiale e c’è quindi un rischio maggiore di danneggiare vene o legamenti.

La liposuzione delle caviglie avviene in day hospital sotto anestesia locale, eventualmente abbinata ad una leggera sedazione. Vengono effettuate delle micro incisioni per far passare delle sottilissime cannule (2-3 mm) che andranno ad aspirare il grasso in eccesso. Parte di esso potrebbe essere utilizzato per il lipofilling dei polpacci o di qualche altra area del corpo. È bene fare attenzione a non togliere troppo grasso, per non rischiare che la cute non sia in grado di ritirarsi, e a toglierlo in modo uniforme. Dal momento che le incisioni saranno minime, anche le cicatrici risulteranno pressoché invisibili.

La durata dell’intervento può variare dai 20 ai 40 minuti. Al termine le caviglie vengono chiuse da un bendaggio contenitivo e dopo un paio d’ore il paziente è libero di tornare a casa.

In seguito all’intervento le caviglie si presenteranno gonfie e livide per un tempo abbastanza lungo (anche 2-3 mesi). Per i primi giorni è bene tenerle sollevate il più a lungo possibile ed evitare assolutamente l’esposizione al sole.

liposuzione delle caviglie

Risultati

Se la liposuzione è ben eseguita si otterranno caviglie sottili in maniera definitiva.

Costi

Il costo dell’intervento eseguito da solo oscilla tra 1.500 e 3.000 euro.

Controindicazioni

L’intervento di liposuzione delle caviglie è controindicato in caso di ipercoagulabilità (trombofilia) o flebite.

 

Fonti:

http://emedicine.medscape.com/article/1272349-overview