Brachioplastica: il lifting delle braccia

brachioplastica

Chirurgia estetica degli arti superiori

A causa dello scorrere del tempo o di un importante e repentino dimagrimento, anche i tessuti delle braccia possono cedere. L’eccesso di cute va a causare una deformità spesso nota come “ali di pipistrello” o “bandiera”, particolarmente evidente quando si alza il braccio a novanta gradi. Non si tratta unicamente di un inestetismo, in quanto lo sfregamento di questa zona contro i lati del corpo può causare un notevole fastidio. La brachioplastica è l’intervento che serve proprio ad eliminare queste lassità per restituire agli arti superiori un aspetto più tonico e compatto.

Funzioni

La brachioplastica è l’intervento di chirurgia estetica che permette di risolvere il fenomeno del rilassamento dei tessuti molli delle braccia a causa di una diminuzione dell’elasticità cutanea. L’intervento, noto anche come lifting delle braccia, consente di ritonificare e rimodellare la zona sub-brachiale senza dover affrontare lunghe degenze o ricoveri.

Il profilo delle braccia è costituito da tessuti particolarmente sottili e quindi maggiormente soggetti al cedimento. Le cause più frequenti sono l’età, la gravidanza, accumuli adiposi, dimagrimenti consistenti in tempi brevi, o anche interventi di liposuzione non ben eseguiti. L’operazione consiste nell’asportazione del grasso e/o della cute in eccesso attraverso un’incisione, più o meno lunga, sotto il braccio stesso. Distinguiamo infatti tra:

  • Lifting delle braccia: adatto in caso di accumuli consistenti di cute e grasso. Prevede un’incisione sul lato interno dell’arto, cosicché la cicatrice risulti visibile solo a braccia sollevate. L’incisione sarà più o meno lunga a seconda dell’estensione della lassità.
    brachioplastica
    Fig.1: Minilifting delle braccia
  • Mini-lifting delle braccia: adatto nei casi di lieve lassità cutanea e moderato accumulo adiposo. Prevede una piccola incisione sotto le ascelle che renderà la cicatrice molto meno visibile.

Alternativa. L’alternativa mini-invasiva per lievi accumuli adiposi alle braccia è la laserlipolisi, una tecnica che sfrutta l’azione di laser appositi per sciogliere gli adipociti e contemporaneamente aspirarli. Le fibre ottiche, inserite nello strato adiposo tramite incisioni di pochi millimetri, contribuiscono anche a stimolare il rafforzamento cutaneo. Questa metodica può essere svolta ambulatorialmente, consente un immediato ritorno alle proprie attività e le cicatrici risultano invisibili. È però adeguata esclusivamente per accumuli contenuti.

brachioplastica
Fig.2: Lifting delle braccia

Intervento

Come sempre per gli interventi di chirurgia, è prevista una visita pre-operatoria per valutare la salute del paziente e la qualità di cute e tessuti. È consigliabile smettere di fumare almeno 3 settimane prima e sospendere le cure a base di acido acetilsalicilico (Aspirina, Vivin C). L’intervento avviene generalmente in day hospital sotto anestesia locale abbinata ad una sedazione. Il chirurgo esegue un disegno preparatorio sul quale viene poi eseguita l’incisione. Se necessario si effettua prima una liposcultura della zona e poi si asporta una losanga di cute corrispondente all’estensione dell’eccesso, facendo particolare attenzione a non esagerare per evitare fastidiose tensioni al braccio. I margini cutanei vengono quindi suturati e si applica un bendaggio compressivo. L’intervento può durare da 1 a 3 ore, a seconda dell’estensione dell’inestetismo. È bene notare che la cicatrice, per quanto in una zona nascosta, non sarà mai invisibile.

Si consiglia di tenere le braccia a riposo per un paio di giorni e astenersi dall’attività lavorativa fino alla rimozione dei punti (5-7 giorni). È inoltre preferibile evitare attività sportiva intensa o sforzi per almeno un mese.

Risultati

È possibile farsi un’idea dell’effetto finale fin dal primo giorno, ma il risultato completo sarà visibile una volta guarita l’incisione. Gli effetti della brachioplastica sono molto duraturi ma, ovviamente, dipendono dallo stile di vita che si conduce.

brachioplastica
Fig.3: Prima e dopo

Costi

Il costo dell’intervento di brachioplastica oscilla tra 1.500€ e 6.000€ circa.

Controindicazioni ed effetti collaterali

In seguito all’intervento di brachioplastica può presentarsi un ematoma che tenderà a scomparire autonomamente, facilitato dall’azione dei bendaggi. Possibili complicanze riguardano: infezioni, cicatrici ipertrofiche o liponecrosi.

 

Immagini:

Fig.1: https://youtu.be/zZ-NxICw82M (0:15) (0:27)

Fig.2: https://youtu.be/zZ-NxICw82M (0:15-20-27)

Fig.3: https://youtu.be/dGPK6CBHxTQ (2:12)

 

SOCIAL
SEGUICI SU:
Beautyportale: un mondo a cui tutti, uomini e donne, possono accedere per cercare le risposte alle loro domande su bellezza, salute, benessere, sport, massaggi, alimentazione, chirurgia plastica, wellness ed estetica. Uno spazio ricco di spunti per vivere una vita all'insegna dell'equilibrio e della cura di se stessi.