Rome Breast Surgery Symposium 2016

Rome breast surgery symposium

Relazione sui temi affrontati

La seconda settimana di giugno si è tenuto, a Roma, il Rome Breast Surgery Symposium 2016. Si tratta del congresso annuale dei chirurghi plastici specializzati nell’estetica e nella funzionalità del seno. Il simposio è stato organizzato congiuntamente dal Prof. Roy De Vita, primario di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva all’Istituto Nazionale dei Tumori di Roma “Regina Elena “, e dal Prof. Stefano Pompei, primario di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva all’ospedale San Camillo Forlanini di Roma.

Il tema di quest’anno verteva sulla prevenzione delle complicazioni e sulla gestione dei risultati insoddisfacenti. Un tema caldo sul quale i professionisti non smettono mai di interrogarsi e migliorarsi. Hanno partecipato all’incontro i massimi esperti mondiali di chirurgia del seno, del calibro del Dott. Maurizio Nava e del Prof. Moustapha Hamdi, tutti apportando il loro significativo contributo.

Grazie alla SICPRE che ha patrocinato l’evento, abbiamo l’occasione di dare uno sguardo alle tematiche dibattute nei tre giorni del congresso. È stata infatti data la possibilità a due specializzandi in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica di assistere gratuitamente al convegno e di scriverne poi una relazione.

La chirurgia del seno

rome breast surgery symposium

Il Rome Breast Surgery Symposium ha rappresentato un’occasione per affrontare la chirurgia estetica e ricostruttiva della mammella sotto vari aspetti, primo fra tutti quello oncologico. Si sono toccate tematiche controverse quali la chemioterapia neoadiuvante, effettuata cioè prima dell’intervento per ridurre il volume della massa tumorale; o ancora si è parlato delle modalità di ricostruzione mammaria, contemporanea alla rimozione del tumore o in un secondo tempo.

Gli incontri sono stati attualizzati e movimentati da veri e propri testa a testa, chiamati non a caso Boxing Ring o Gladiator’s Fight, tra esperti che presentavano due tesi opposte relativamente ad un tema in particolare, argomentando le loro ragioni e coinvolgendo la platea di ascoltatori che aveva, a sessione terminata, il compito di votare la tesi più convincente.

Si è naturalmente affrontato anche il discorso sulle matrici dermiche acellulari (ADM) di diversa provenienza e fondamentali nel posizionamento dell’impianto contestualmente all’asportazione del tumore, ma anche negli interventi di revisione o in caso di protesi di dimensioni importanti. Si sono trattati inoltre argomenti quali la microchirurgia ricostruttiva, la mastoplastica riduttiva in pazienti oncologiche e la durata dei risultati degli interventi di mastopessi.

 

Fonti:

http://www.romebreastsurgery.it/ita

SOCIAL
SEGUICI SU:
Beautyportale: un mondo a cui tutti, uomini e donne, possono accedere per cercare le risposte alle loro domande su bellezza, salute, benessere, sport, massaggi, alimentazione, chirurgia plastica, wellness ed estetica. Uno spazio ricco di spunti per vivere una vita all'insegna dell'equilibrio e della cura di se stessi.