Cioccolato: Tutti i Benefici per la Pelle in 5 Ricette Fai da Te

cioccolato

 

Introduzione

Cioccolato, desiderato e demonizzato al tempo stesso; assaporato, ma spesso non gustato davvero a causa di quel senso di colpa latente che lo vede di già trasformarsi in cuscinetti adiposi indesiderati.

Ma il cioccolato, specie se fondente, è anche fonte di notevoli proprietà benefiche. Se impiegato nel modo giusto, infatti, può rivelarsi un valido alleato per la nostra bellezza.

È il cacao a contenere i principi attivi utili per la salute e il benessere dell’organismo e della pelle. L’ideale, quindi, è scegliere un prodotto ad alta percentuale di cacao, valore che, da normativa comunitaria, va specificato sull’etichetta. Più alto sarà tale valore, più il cioccolato sarà salutare perché povero di altre sostanze, un po’ meno benefiche.

Non va dimenticato, infatti, che nel cioccolato si trovano quantità non indifferenti di grassi e calorie, che aumentano di un 10-15% in quello al latte rispetto al fondente. Il cacao contiene anche caffeina, che in dosi elevate può causare ipertensione, soprattutto in soggetti predisposti. 

Potremmo dire, quindi, che il cioccolato fa bene nelle giuste dosi e della migliore qualità. Ma per godere di tutti i benefici del cacao, non è per forza necessario mangiarlo. Ecco allora alcune alternative beauty per allontanare la tentazione.

Cioccolato

Il cioccolato è un prodotto alimentare molto amato, costituito da cacao in polvere, pasta di cacao, burro di cacao e zucchero. In commercio ne esistono diverse varianti, di cui le più note sono il cioccolato fondente o extra fondente, quello al latte, il cioccolato bianco e quello con nocciole intere. Ma si potrebbe proseguire nella lista per giorni.

cioccolato

Valori nutrizionali

In genere, i grassi – riferiti ad un prodotto ad alta percentuale di cacao e di buona qualità – non sono così terribili. Abbiamo, infatti, un’equa distribuzione di acido oleico (lo stesso contenuto nell’olio d’oliva), che abbassa il colesterolo, acido stearico, che non influisce sul colesterolo, e acido palmitico, che come sappiamo, invece, alza la colesterolemia. La presenza di tutte e tre queste sostanze consente un impatto pressoché neutro sulla salute delle nostre arterie.

Il cioccolato contiene anche caffeina – in dosi molto basse nel fondente – e teobromina, un’altra sostanza eccitante, ma il cui effetto stimolante è di gran lunga inferiore alla prima. In dosi massicce questi elementi possono alzare la pressione sanguigna e provocare aritmie, tremori, ansia e nausea. Al contrario, se assunto con moderazione, il cioccolato può stimolare le energie e la concentrazione, nonché aumentare il metabolismo

Non dimentichiamoci, poi, che il cioccolato favorisce il buonumore, grazie alla presenza di triptofano, un amminoacido essenziale che stimola la produzione di serotonina.

Il problema del prodotto industriale, ovviamente, è la presenza di altre sostanze oltre al cacao, spesso non troppo salutari. Ad esempio, vi è la tendenza di aggiungere al burro di cacao altri grassi vegetali, sebbene per legge non possano superare il 5%. Altri elementi che vengono addizionati al cioccolato nelle grandi produzioni sono gli addensanti e alcune farine, che oltre ad intaccarne la purezza ne aumentano il livello di carboidrati e zuccheri. Sono questi ultimi, del resto, i responsabili di tutti quegli effetti negativi che vengono ingiustamente imputati al cacao.

Fondente vs. al latte

Basti pensare alla differenza tra cioccolato fondente e cioccolato al latte.

In 100 gr di cioccolato fondente avremo almeno il 45% di cacao, contro il solo 25% per la medesima quantità di quello al latte. Quest’ultimo, inoltre, proprio per la presenza del latte, contiene piccole quantità di colesterolo, che invece non figura per nulla nella varietà fondente. 

Il fondente del resto è ricco di fibre, più del doppio rispetto al cioccolato al latte, e circa 50-60g di flavonoidi che, invece, sono presenti nella misura di 10g nell’altro. 

Curiosità

Il cioccolato bianco contiene solo burro di cacao, latte e zucchero e pertanto è completamente privo di cacao e di flavonoidi.

Benefici

cioccolato

Assieme a tè verde, vino rosso e frutti di bosco, il cacao è tra gli alimenti in assoluto più ricchi di flavonoidi, principali responsabili dei benefici apportati dal cioccolato.

I flavonoidi sono un sottogruppo dei polifenoli e comprendono numerose sostanze con funzioni benefiche tra le più svariate. Nel cioccolato troviamo in particolare le catechine, presenti anche nel tè verde. Questi antiossidanti naturali hanno un impatto benefico sul nostro organismo:

  • Riducono la pressione arteriosa;
  • Mantengono elastiche le pareti vascolari e le fibre muscolari del cuore;
  • Diminuiscono il rischio di patologie cardiache;
  • Regolano i livelli di colesterolo cattivo nel sangue (per altri alimenti con la stessa funzione leggi il nostro articolo);
  • Inibiscono la formazione di agenti pro-infiammatori;
  • Prevengono il declino cognitivo e la demenza senile.

Attenzione però a non abusare di questo alimento tanto goloso. Circa 20g di cioccolato fondente al giorno, infatti, possono essere estremamente salutari; ma un consumo eccessivo può avere risvolti negativi. Per evitarli sono stati creati dei nuovi prodotti, arricchiti di sostanze benefiche ma a ridotto contenuto calorico. Un esempio è costituito da Esthechoc, di cui abbiamo parlato in questo articolo.

Curiosità

Sebbene si utilizzino i termini cacao, cioccolato e cioccolata indifferentemente, si tratta di tre cose distinte. Il cacao è l’ingrediente contenuto nel cioccolato, preparazione per lo più solida o morbida, e nella cioccolata, la bevanda.

Benefici per la pelle

Ma i flavonoidi contenuti nel cioccolato sono fondamentali soprattutto perché contrastano l’azione dei radicali liberi, responsabili del processo di invecchiamento, nonché del danneggiamento del DNA con conseguente insorgenza di tumori.

Le catechine, poi, oltre ad agire come antiossidanti, hanno il pregio di potenziarne altri, come ad esempio la vitamina E, molto importante per il benessere della cute. Essa infatti promuove la rigenerazione cellulare, favorendo la riduzione di inestetismi quali rughe e cicatrici, e rende la pelle più liscia e luminosa.

Ma non è finita qui. Secondo studi recenti, infatti, alti contenuti di flavonoidi aiutano a difendere la cute dai danni dei raggi UV, rallentando il processo di fotoinvecchiamento. Questo, naturalmente, non significa che si possa rinunciare alle creme solari, ma che la protezione naturale venga rafforzata. In ogni caso noi consigliamo di applicare sempre la protezione quando ci si espone al sole. Se non sapete come sceglierla, leggete i nostri consigli in merito.

Fai da Te

cioccolato

Il cacao non viene impiegato solo come alimento, ma diventa un ingrediente prezioso in numerose preparazioni cosmetiche. I suoi benefici, infatti, sono molto apprezzati in prodotti quali bagnodoccia, burrocacao, creme viso e addirittura make-up. 

Le spa, inoltre, fanno largo uso del cioccolato per bagni di bellezza, impacchi per capelli e i ben noti massaggi. 

Noi vi proponiamo di seguito 5 ricette fai da te per apprezzarne le proprietà direttamente da casa.

Approfondimento
Il cacao nell'industria cosmetica

In ambito cosmetico è il burro di cacao ad essere impiegato maggiormente. Si ottiene dalla spremitura delle fave di cacao ed è solido a temperatura ambiente per l'elevato contenuto di grassi saturi.

Oltre che come prodotto alimentare, il burro di cacao viene utilizzato soprattutto in cosmesi dove rappresenta l'ingrediente principale di creme viso e corpo, saponi, stick labbra e rossetti. 

Viene infatti apprezzato per le sue qualità emollienti, nutrienti, antiossidanti, protettive della cute soprattutto in caso di freddo, dermatiti e rasatura.
  1. Maschera viso fai da te

Come abbiamo già accennato, il cioccolato contiene potenti antiossidanti in grado di proteggere la cute dai danni provocati dai famigerati radicali liberi. Esso inoltre ha la capacità di difenderci dai pericolosi raggi UV, prevenendo di fatto le scottature e il cancro alla pelle. Quale utilizzo migliore, dunque, di una maschera di bellezza?

Ricetta: scaldare 50 gr di cioccolato a bagnomaria finché non risulti liquido (attenzione a non portarlo ad ebollizione). A questo punto, unire un cucchiaio di olio d’oliva e lasciare intiepidire. Una volta raggiunta la temperatura ottimale, applicare il composto sul viso e lasciarlo agire per circa 15 minuti. Sciacquare poi con acqua tiepida.

  1. Scrub fai da te al cioccolato

L’esfoliazione cutanea è uno step fondamentale nella routine di bellezza quotidiana. Perché allora non addolcirla con un po’ di cioccolato? Questo ingrediente infatti non si limita a nutrire in profondità la pelle di viso e corpo, ma aumenta anche l’attività del collagene. L’effetto sarà quindi una cute più giovane e una texture liscia e vellutata.

Ricetta: sciogliere 50 gr di cioccolato a bagnomaria finché non risulti liquido (nel caso di uno scrub per il corpo aumentare le dosi). Lasciare intiepidire ed aggiungere un cucchiaino di zucchero di canna o di sale marino fino. Qualora il composto risultasse troppo denso e faticoso da applicare, potete ammorbidirlo con qualche goccia di olio d’oliva o di mandorle.

  1. Balsamo labbra

Come abbiamo visto nel nostro articolo sulle labbra screpolate, si tratta di un disturbo che può colpire sia in estate che in inverno e reca non pochi fastidi. Per mantenerle idratate “con gusto”, basterà aggiungere un po’ di cioccolato al comune burrocacao.

Ricetta: sciogliere a bagnomaria 20 gr di cera d’api con due cucchiaini di olio d’oliva, oppure di cocco o di mandorle. Amalgamare quindi al composto ancora caldo qualche goccia di vitamina E e 20 gr di cioccolato. Conservare in frigorifero in un contenitore chiuso.

  1. Crema corpo snellente

Forse non tutti sanno che il cioccolato favorisce la circolazione sanguigna e ha proprietà antinfiammatorie. Pertanto, contrariamente a quanto si pensi, rappresenta un efficace rimedio alla cellulite. Per beneficiarne al meglio, provate questa semplice crema dopo il bagno o la doccia.

Ricetta: sciogliere 50 gr di cera d’api a bagnomaria con 50 gr di olio di cocco. Unire quindi 30 gr di cioccolato fino ad ottenere una crema omogenea. Una volta raffreddata, potete aggiungere qualche goccia dei vostri oli essenziali preferiti. Applicatela quindi su tutto il corpo con movimenti circolari.

  1. Massaggio al cioccolato

In aromaterapia, il profumo del cioccolato pare aiuti a distendere il corpo e calmare la mente. Niente di più invitante, allora, di un bel massaggio. Se si considera poi che la caffeina contenuta nel cioccolato ha effetto rassodante, la tentazione è ancora più forte. Ecco come fare.

Ricetta: Sciogliere 80 gr di cioccolato a bagnomaria con 30 gr di burro di cacao finché il composto non diventi malleabile. Attendere qualche minuto per utilizzare il composto caldo, oppure più a lungo per impiegarlo a freddo. Per rendere questo momento un po’ più “piccante” potete aggiungere poche gocce di estratto al peperoncino.