I 9 Supercibi che non ti aspettavi

supercibi

Proprietà e benefici di alimenti spesso sottovalutati

Che le arance siano una preziosissima fonte di vitamina C, è noto a tutti. Che il potassio sia facilmente reperibile nelle banane, lo sanno anche i bambini. L’alto contenuto di Omega 3 presente nel salmone, poi, viene sponsorizzato in lungo e in largo. Ma esistono alcuni alimenti, altrettanto – se non più – salutari, che spesso non vengono considerati.

Health.com ha stilato una lista di questi “supercibi”, facilmente reperibili ma trascurati dai più.

  1. I kiwi

    supercibi

Contengono una percentuale di vitamina C maggiore di quella presente nelle arance, e più potassio rispetto alle banane. Sono inoltre uno dei pochi frutti a contenere vitamina E, prezioso sostegno delle difese immunitarie e utile antiossidante contro la formazione dei radicali liberi.

  1. I funghi

Tra i supercibi figurano anche i funghi, un alimento spesso bistrattato per la sua consistenza un po’ viscida, che in realtà aiuta a prevenire il cancro. Qualsiasi tipologia di funghi va bene, ma, come individuato dai ricercatori della Pennsylvania State University, i più ricchi di antiossidanti sarebbero i cremini, o Portobello, una varietà degli champignons.

  1. I lamponi

In genere si preferiscono fragole e mirtilli, senza sapere che i loro cugini lamponi sono altrettanto buoni e sani. Possono, infatti, contrastare il bruciore di stomaco e hanno proprietà antiinfiammatorie e antiossidanti. Contengono inoltre la vitamina K, che aiuta a fortificare le ossa e quindi a diminuire il rischio di fratture. Essi, infine, reagiscono con alcuni enzimi digestivi, rallentando l’assimilazione dei grassi.

  1. Le noci

    supercibi

Anch’esse appartengono alla categoria dei supercibi. Sono infatti ricche di acido alfa-linoleico (ALA), un acido grasso vegetale omega 3, che previene i disturbi cardiaci, favorisce la funzionalità del cervello e stimola la memoria e l’umore. Secondo uno studio, inoltre, le noci aiuterebbero ad abbassare il colesterolo più efficacemente del salmone.

  1. I fagioli rossi

Elemento base di zuppe e minestroni, figurano tra i 100 alimenti più ricchi di antiossidanti stilato dal dipartimento dell’agricoltura statunitense. Essi costituiscono, inoltre, un’ottima fonte di ferro e acido folico, nutriente chiave per le donne in età fertile.

  1. Le bietole

Rappresentano una valida alternativa agli spinaci, e pare che aiutino a contrastare l’Alzheimer. Le bietole sono anche fonte di vitamina B, vitamina E e acido folico. E se questo non bastasse, contengono anche luteina, indispensabile per la salute degli occhi e per rinforzare i vasi sanguigni.

  1. Le sardine

Sebbene poco considerati, questi pesci contengono più omega 3 del salmone, ma meno mercurio. Inoltre, in un periodo come questo, in cui si guarda molto all’ecosostenibilità, le sardine sono un’alternativa attenta al rispetto dell’ambiente. Esse, poi, forniscono un importante apporto di vitamina D, fondamentale per le ossa, i muscoli e le cartilagini.

  1. L’anguria

    supercibi

Elencata tra i supercibi per il suo contenuto di licopene, doppio rispetto a quello dei pomodori; si tratta di una sostanza naturale dalle spiccate proprietà antiossidanti, che protegge la pelle dal fotoinvecchiamento e contrasta alcune forme tumorali. Il licopene, inoltre, diminuisce il rischio di aterosclerosi e infarto.

  1. I semi di zucca

Forniscono la quantità di magnesio necessaria a rinforzare le ossa e il sistema immunitario. Inoltre, così come il cioccolato fondente, anche i semi di zucca contengono triptofano, un amminoacido essenziale per l’organismo; migliora infatti l’umore e il sonno, e diminuisce l’appetito.

SOCIAL
SEGUICI SU:
Beautyportale: un mondo a cui tutti, uomini e donne, possono accedere per cercare le risposte alle loro domande su bellezza, salute, benessere, sport, massaggi, alimentazione, chirurgia plastica, wellness ed estetica. Uno spazio ricco di spunti per vivere una vita all'insegna dell'equilibrio e della cura di se stessi.